Menu Chiudi

9 delle più misteriose scoperte fatte sulla Terra

La storia del nostro pianeta è piena di incredibili misteri. Più cerchiamo e ricerchiamo, più misteri scopriamo. E nonostante gli archeologi e gli scienziati lavorino sodo per capire tutto, sappiamo molto poco del nostro passato. Come ha detto l’autore di Best Selling Graham Hancock: “siamo una specie con amnesia“.
La prova di ciò sono le innumerevoli scoperte che sono state fatte nel corso degli anni, che mettono in discussione le nostre convinzioni, i 4 fondamenti della società e le capacità delle antiche civiltà.

In questo articolo, vi portiamo alcune delle scoperte più inspiegabili e più impegnative della storia che sono state fatte sulla Terra.

Sacsayhuamán

Sacsayhuaman

La fortezza di Sacsayhuamán o Sacsaihuaman è un sito archeologico Inca nella regione di Cusco, in Perù.
Sacsayhuamán è senza dubbio uno dei più incredibili siti antichi mai scoperti sul pianeta. Perché? Non solo per la storia di questa antica città, ma per le pietre supermassicce utilizzate nella sua costruzione.
Il complesso cerimoniale è noto per la sua impeccabile muratura, talmente precisa che gli ingegneri oggi non hanno idea di come sia stata realizzata.

Sacsayhuaman 2

Alcune delle pietre di Sacsayhuamán sono così perfettamente adattate tanto che che un solo foglio di carta può passarci in mezzo.

La Porta del Sole ( Puerta del Sol)

La Porta del Sole ( Puerta del Sol)
The Gate of the Sun. Image credit: Shutterstock.

La Porta del Sole è un arco o porta di pietra solida megalitica situata a Tiwanaku, un’antica città misteriosa situata in Bolivia.
Gli archeologi ritengono che questa antica città fosse il centro di un vasto impero durante il primo millennio d.C.
E nonostante si sappia molto sulle antiche civiltà sudamericane, i ricercatori non sono ancora in grado di capire il significato di alcuni dei disegni che sono racchiusi nei monumenti della città antica.
Alcuni esperti ritengono che queste raffigurazioni abbiano un grande valore astrologico e astronomico, mentre altri autori ritengono che si tratti di una porta verso un altro mondo.

Le Grotte di Longyou

Le Grotte di Longyou

Le Grotte di Longyou sono fuori da questo mondo. Di questo incredibile insieme di grotte si parla poco. Le Grotte di Longyou sono un insieme di grotte artificiali che si ritiene abbiano almeno 2000 anni e che sono una delle più grandi strutture mai scavate dall’uomo. I ricercatori sono rimasti sconcertati dalle dimensioni e dalla precisione delle grotte. Archeologi, ingegneri, architetti e geologi di tutto il mondo hanno cercato di capire come, perché e quando sono state costruite queste grotte artificiali, ma nessuno ha offerto una soluzione unica ai molti misteri che circondano le grotte…

La città sottomarina di Yonaguni – Giappone

La città sottomarina di Yonaguni - Giappone

 

Definita come Atlantide giapponese, alcuni ricercatori sostengono che il complesso di Yonaguni sia un antico monumento lasciato da un’antica civiltà che esisteva sulla Terra prima dell’ultima era glaciale. Questi presunti resti antichi sono stati scoperti accidentalmente dall’istruttore subacqueo Khachiro Arataki.
Alcuni archeologi subacquei, così come molti altri, si riferiscono a questo antico complesso come ad una delle più importanti scoperte subacquee degli ultimi anni.

La scoperta del complesso Yonaguni ha messo in discussione diverse teorie scientifiche. Si ritiene che la roccia incredibilmente scolpita sia affondata più di 12.000 anni fa, molto prima che gli antichi Egiziani costruissero le Piramidi. L’archeologia e la scienza mainstream sostengono che non esistevano civiltà avanzate sulla Terra prima dell’ultima era glaciale e che l’umanità antica non era in grado di scolpire una struttura così complessa.

Mohenjo-Daro

Mohenjo-Daro
Mohenjo-Daro archaeological site. Image Credit: Wikimedia Commons.

Il sito archeologico di Mohenjo Daro è considerato da molti antichi teorici astronauti come uno dei migliori esempi di antichi contatti alieni. La distruzione di questa un tempo grande città è stata un mistero per gli archeologi e gli esperti per decenni.

Gli antichi teorici astronauti sostengono che migliaia di anni fa, civiltà aliene avanzate visitarono la Terra, e le bombe nucleari furono usate per distruggere questa città. La città fu scoperta nel 1992 quando l’archeologo indiano R. Banardzhi trovò le antiche rovine sulle rive del fiume Indo. Domande come la causa della distruzione e il destino dei suoi abitanti rimangono un mistero per gli studiosi. Alcuni ricercatori hanno postulato la teoria che questa città sia stata distrutta dagli dei, con “armi nucleari avanzate”.

La città sotterranea di Derinkuyu

La città sotterranea di Derinkuyu
The underground city of Derinkuyu. Image Credit: Shutterstock.

Un’altra incredibile impresa di ingegneria antica. Migliaia di anni fa, antichi popoli hanno scavato centinaia di metri nella Terra, costruendo una delle più grandi città sotterranee del mondo. Questa incredibile città sotterranea ha messo in discussione i punti di vista e le teorie degli archeologi e degli ingegneri fin dalla sua scoperta. Molti misteri inghiottono questa città sotterranea. Nessuno è stato in grado di capire perché e come è stata costruita. Mentre alcuni ricercatori indicano che è stata creata per proteggere i suoi abitanti dai cambiamenti climatici, dalle temperature estreme o addirittura dalla guerra, altri credono che il suo scopo sia molto più misterioso.

Sfere di pietra giganti

Sfere di pietra giganti

Queste gigantesche sfere di pietra sono state presenti dalla Costa Rica alla Bosnia-Erzegovina, sono disponibili in ogni tipo di dimensione. Sono state trovate per la prima volta in Sud America negli anni ’30 da lavoratori che stavano sgomberando la giungla per far posto a una piantagione di banane.
Le leggende sudamericane dicono che nascosti tra le rocce si nascondono tesori inimmaginabili. Questo ha portato alla distruzione di molte di queste sfere da parte di persone che non ne riconoscevano il valore storico. Nonostante molte di queste sfere siano state distrutte, nessuno ha mai trovato nulla al loro interno. Sfere simili si trovano in Europa in Bosnia ed Erzegovina, vicino a Visoko. Nessuno può spiegare il motivo per cui siano state fatte queste sfere di pietra giganti.

Tracce di veicoli vecchie di 14 milioni di anni

Tracce di veicoli vecchie di 14 milioni di anni

Secondo un ricercatore chiamato Dr. Koltypin, milioni di anni fa esistevano sulla Terra tecnologie avanzate, e le tracce che vediamo nell’immagine sopra riportata sono state lasciate dai veicoli 14 milioni di anni fa. Come notato dai geologi russi, queste misteriose tracce sono vecchie di almeno 14 milioni di anni e sono state lasciate da “veicoli” che appartenevano a una “civiltà antica e sconosciuta” che in passato ha abitato il nostro pianeta.

Molti ricercatori ritengono che non siamo la prima società a dominare questo pianeta. Infatti, alcuni hanno sostenuto che molte altre civiltà avanzate oltre l’essere umano hanno chiamato questo pianeta “casa” in passato. Secondo il Dr. Koltypin e molti altri archeologi, che hanno adottato nuovi modi di pensare, queste antiche “tracce di automobili” sono una delle prove meglio conservate che provano senza dubbio l’esistenza di antiche civiltà molto avanzate che hanno abitato il nostro pianeta in un lontano passato.

Reattore nucleare naturale di 2 miliardi di anni

Reattore nucleare naturale di 2 miliardi di anni

Nel 1972, i ricercatori hanno confermato la scoperta di una serie di reattori nucleari naturali in Gabon. Da allora, gli scienziati si sono grattati la testa cercando di capire come sia possibile che questi reattori nucleari si siano sviluppati in Gabon due miliardi di anni fa, e non siano nati in nessun altro luogo del pianeta.
Come sostengono gli esperti, più di due miliardi di anni fa, parti del giacimento di uranio africano hanno subito spontaneamente la fissione nucleare. Secondo gli scienziati, questo misterioso reattore nucleare “naturale” aveva la capacità di produrre modesta energia. Gli scienziati stimano che i reattori di Oklo avrebbero avuto campioni con circa il 3,6% di uranio-235 – che è vicino alla soglia di arricchimento dei moderni reattori nucleari.

Riferimento: ancient-code.com

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *