Menu Chiudi

Solo l’1% delle persone riesce a individuare la farfalla tra le foglie in questa complicata illusione ottica

Pensavate che fosse difficile trovare un ago in un pagliaio? Che ne dite di una farfalla in un mucchio di foglie? Gli occhi degli utenti dei social media stanno girando a vuoto per questa illusione ottica che mette a dura prova gli spettatori che devono trovare una farfalla mimetizzata tra le foglie autunnali.

“C’è un raro tipo di farfalla nel giardino botanico. Sarai il primo a trovarla?”, si legge in un filmato di YouTube, che sfida l’occhio-enigma dell’entomologia. Inoltre, secondo quanto riportato nel video, chiunque riesca a vedere la farfalla in cinque secondi rientra nel top 1% degli appassionati di rompicapo.
La fotografia, che ha dell’incredibile, ritrae un mucchio di foglie d’acero marroni e arancioni, con una farfalla che sembra non essere in vista.

Illusione ottica farfalla
Illusione ottica farfalla

Tuttavia, con una seconda occhiata – o, più probabilmente, con un comodo spoiler dalla clip sopra citata – i collezionisti di farfalle possono individuare l’insetto appollaiato in cima a una delle foglie nell’angolo in basso a sinistra. L’insetto è quasi impossibile da individuare perché la sua colorazione ruggine è indistinguibile dalla lettiera di foglie.

Test della farfalla - soluzione
La farfalla color ruggine è mimetizzata tra le foglie.

Illusioni ottiche come questa sono spesso intese solo come uno spensierato diversivo dallo stress della vita moderna, ma hanno anche un legittimo valore scientifico per i professionisti della medicina. Questi rompicapo sono ritenuti in grado di aiutare i ricercatori a far luce sul complesso funzionamento interno della mente umana e su come essa reagisce all’ambiente circostante.
Il dottor Gustav Kuhn, psicologo ed esperto di percezione umana presso la Goldsmiths University di Londra, ha dichiarato al The Sun che le illusioni sono importanti per la comprensione del cervello: “In genere diamo per scontata la percezione e raramente pensiamo al duro lavoro che sta alla base delle attività quotidiane, come vedere una tazza di caffè davanti a noi”.

Fonte: New York Post

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *