Menu Chiudi

Colla di pesce: un mix di schifezze, composizione e ingredienti

La colla di pesce è una gelatina alimentare animale che fa male, spesso viene utilizzata per dolci e caramelle gommose, vediamo  composizione e ingredienti.

Molti utilizzano LA COLLA DI PESCE, ma sapete di cosa è fatta!? Un vero mix di schifezze animali, tra cui: OSSA, CARTILAGINI E COTENNA DI ANIMALI.

Colla di pesce
Colla di pesce

La gelatina notoriamente chiamata COLLA DI PESCE: è una gelatina essiccata in fogli sottilissimi, ed è spesso utilizzata per la realizzazione delle famose caramelle gommose e gelatine varie.

Infatti esso è un utile addensante utilizzato anche per alcuni dolci. Ma sapete con cosa è prodotta questa colla di pesce?! Forse credete di saperlo… ma la verità è che non c’è nulla di più schifoso e squallido della colla di pesce.

Ebbene, se pur utilizzata per tutti questi alimenti, essa è una vera schifezza che di genuino ha ben poco. La colla di pesce, si ottiene per idrolisi dal collagene. Esso è una proteina che è il componente principale del tessuto connettivo degli ANIMALI. Quindi in natura essa è ricavata da animali prendendo da essi: cotenna di maiale, tendini, legamenti, ossa, cartilagini anche di bovini.

L’80% della gelatina alimentare di origine animale prodotta in Europa è derivata dalla cotenna del maiale. Il 15% viene ricavato dal bifido bovino, cioè da uno strato sottile presente sotto la pelle. Il rimanente 5% viene ricavato quasi tutto da ossa di maiali e bovini.

Questa particolare GELATINA ANIMALE  viene usata in ambiti e modi diversi tra cui ricordiamo: – l’uso alimentare, in gelati, yogurt, cioccolatini, dolci, caramelle gommose (per bambini), ecc., dove agisce come stabilizzatore o è usata per rendere i prodotti spalmabili e pastosi. Nel caso di alcuni vini e birre le gelatine si usano per la chiarificazione. In questi casi è probabile che la gelatina non appaia in etichetta in quanto “coadiuvante tecnologico”, cioè una sostanza che a fine lavorazione viene allontanata dal prodotto.

L’uso farmaceutico, per la preparazione di pastiglie e supposte, dove la si può trovare specialmente nelle capsule che contengono il medicinale. – In molti prodotti non alimentari come le pellicole fotografiche, alcuni adesivi, inchiostri, ecc. L’80% della gelatina alimentare di origine animale prodotta in Europa è derivata dalla cotenna del maiale. Il 15% viene ricavato dal bifido bovino, cioè da uno strato sottile presente sotto la pelle. Il rimanente 5% viene ricavato quasi tutto da ossa di maiali e bovini.

FONTE: http://it.wikipedia.org/wiki/Colla_di_pesce

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *