Menu Chiudi

Stop ai soldi contanti: multe anche per chi li regala ai figli

Sta per partire un nuovo limite per quanto riguarda l’utilizzo dei contanti in Italia: il via alla norma a partire dal 1 gennaio 2022. Multe salate sono previste per i trasgressori, vediamo le regole da rispettare dal prossimo anno.

Contanti in regalo a Natale
Foto pixabay.com

Il Governo Italiano introduce un nuovo divieto in merito all’utilizzo dei soldi cash. La soglia prevista per quanto concerne lo scambio di denaro tra cittadini sta per essere ulteriormente abbassata.
Un nuovo limite entrerà in vigore a partire dal primo gennaio, insieme a sanzioni salatissime per i trasgressori, il tutto in nome della lotta all’evasione fiscale.

La nuova stretta ha come obiettivo quello di costringere la maggior parte dei cittadini ad effettuare pagamenti digitali, per pagare servizi o beni negli esercizi commerciali. Il Governo ha ormai scelto da tempo una linea ben definita per combattere il fenomeno evasione: ostacolare l’uso dei contanti. Vediamo tutte le informazione sul limite dei pagamenti e sugli spostamenti di denaro tra cittadini.

Limite contanti 2022: tutte le novità

Il nuovo limite sull’utilizzo del contante è ormai cosa certa e imminente. L’esecutivo capeggiato dal Premier Mario Draghi, ha reso note le nuove disposizioni per tutti i cittadini italiani relative all’uso dei contanti. A partire dal primo giorno del prossimo anno, la soglia massima riguardante lo scambio di soldi cash tra cittadini verrà praticamente dimezzata. Il limite attuale ammonta a 2000€, ma è valido fino al 31 dicembre 2021. Il nuovo tetto massimo sul quale si possono fare acquisti in contanti ammonterà a soli 1000€ dal 2022.

Cosa cambia

Il nuovo limite che partirà dal prossimo 1 gennaio 2022 limiterà drasticamente l’uso del denaro contante. Se si pensa che attualmente possiamo acquistare un bene o un servizio in contanti dal valore di 2000€, dal prossimo anno non potremo farlo più. Massimo 999,99€ si potranno trasferire da una persona all’altra, per importi superiori sarà obbligatorio l’utilizzo di strumenti tracciabili come POS o bonifici bancari.

A quali operazioni si applica il limite nuovo limite dei contanti

La nuova regola si applica a tutti i tipi di trasferimento di denaro tra persone, nella fattispecie rientrano anche le donazioni in contanti fatte a  figli, parenti o amici. Il nuovo limite di 1.000 euro sarà applicato anche ai pagamenti frazionati che sono collegati tra di loro. Ad esempio se si intende acquistare un bene dal valore di 1400€ effettuando due pagamenti in contanti da 700€, si rischiano ugualmente sanzioni in quanto entrambe le transazioni cash sono relative allo stesso pagamento.

Le sanzioni

I cittadini che decideranno di violare la regola, e quindi di effettuare pagamenti cash si importo superiore alla soglia prevista, potrebbero andare incontro a multe salate. Secondo alcune indiscrezioni, le sanzioni dovrebbero essere suddivise come segue:

  • a partire da 1.000€ di multa per importi fino a 250mila euro;
  • a partire da 5.000€ di multa per importi superiori a 250mila€;
  • multe che si aggirano tra i 3mila e i 5mila euro per coloro che non hanno provveduto a regolare la contestazione ricevuta dall’Agenzia delle entrate in merito ad un utilizzo irregolare di denaro contante.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *