Menu Chiudi

Quanti soldi contanti si possono regalare ai propri figli?

Sono molti i genitori, che fino a quando sono in vita, fanno spesso donazioni in denaro contante ai propri figli. La donazione di contanti a familiari, tra parenti, fratelli eccetera, è del tutto lecita, ma solo se di modico valore. Per donare e ricevere soldi in forma cash bisogna rientrare in una soglia prevista dalla legge, oltre la quale sono previste sanzioni salatissime. La somma di denaro traferita a qualsiasi membro della famiglia non deve superare tale soglia. Vediamo in che modo si può fare un regalo ai propri figli in modo del tutto legale.

Donazione banconote in euro
Foto pixabay.com

Quando si tratta di aiutare i propri figli donando loro dei contanti bisogna prestare molta attenzione. L’uso del contante è regolato da una regola ben precisa. Si tratta di un limite di spesa che si applica a qualsiasi trasferimento di soldi liquidi tra due soggetti, indipendentemente se si tratta di familiari oppure di consumatori e commercianti. Questa soglia infatti si applica sia alle donazioni che ai pagamenti presso esercizi commerciali. Vediamo quanto denaro possiamo donare ai nostri figli senza incorrere in sanzioni.

A quanto ammontano le donazioni  in contanti che si possono fare tra parenti

Come appena citato, esiste un limite che regola l’uso del contante, sia per i pagamenti che per le donazioni. I governi susseguitisi nel corso degli anni hanno modificato al ribasso questa soglia, ed è ancora destinata a scendere. Il limite fu fissato a 12.000€ nel 2002, nel 2016 scese a 3.000€, nel corso dell’anno 2020 a 1999,99€, dal 1 gennaio 2022 è sceso addirittura a 999,99€ ma poi è stato riportato a 1999,99€ nei mesi successivi.

Qualsiasi spostamento di soldi oltre tali soglie è sanzionato dalla legge con multe che possono arrivare fino a 50.000€, in base alla somma in contanti spostata. E ad essere multato è sia chi paga o dona, sia chi riceve denaro. Oltre tali somme sarebbe obbligatorio utilizzare strumenti di pagamento tracciabili, come POS, bonifici, carte di credito, bancomat, ricariche PostePay eccetera.

I vostri figli potranno ricevere da voi una regalo in contanti fino a 1999,99€. Le donazioni che vengono effettuate nel 2022 devono ammontare ad un massimo di 1999,99€. Sarebbe meglio fare un bonifico oltre tali somme, o una ricarica sulla carta di uno dei vostri figli.
I pagamenti sono soggetti allo stesso limite di spesa, in un recente articolo ho rivelato il limite che regola ogni pagamento in contanti presso un esercizio commerciale.

I movimenti tracciabili invece non sono soggetti ad alcun limite, potete donare a figli, parenti e familiari qualsiasi somma in questo modo. Il problema per lo Stato è il denaro contante, e questa misura dovrebbe servire a contrastare l’evasione fiscale e il riciclaggio.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *