Menu Chiudi

Pagamenti pensioni 2022: tutte le date mese per mese

In questo articolo vediamo tutti i pagamenti delle pensioni nel prossimo anno in banca, mese per mese, da gennaio a dicembre 2022.

Calendario 2022 pagamento pensioni
Foto Pixabay

Tutti coloro che percepiscono la pensione in banca sanno che l’assegno pensionistico viene erogato il primo giorno bancabile di ogni mese. Il mese di gennaio però fa eccezione, a causa delle festività, l’erogazione avverrà, come gli anni precedenti, a partire dal secondo giorno bancabile.
Per giorni bancabili si intendono i giorni in cui le banche sono operative, ossia dal lunedì al venerdì. Per questo motivo, il primo giorno bancabile non corrisponde sempre al primo giorno del mese, in quanto potrebbe essere un sabato, una domenica o una festività.

Le banche inoltre non effettuano i pagamenti anticipati come le Poste, dovute all’emergenza sanitaria e alla necessità di anticipare i pagamenti, scaglionandoli per cognome, al fine di evitare assembramenti. Poste Italiane infatti, dall’inizio dell’emergenza, eroga le pensioni a partire dagli ultimi giorni del mese precedente. Lo fa scaglionando i percettori per cognome, al fine di evitare assembramenti nelle sedi in Tutta Italia.

Pagamento delle pensioni in banca 2022: calendario

Vediamo il calendario relativo ai giorni in cui le banche pagheranno le pensioni nel 2022:

  • 3/4 Gennaio 2022;
  • 1 Febbraio  2022;
  • 1 Marzo 2022;
  • 1 Aprile 2022;
  • 2 Maggio 2022;
  • 1 Giugno 2022;
  • 1 Luglio 2022;
  • 1 Agosto 2022;
  • 1 Settembre 2022;
  • 3 Ottobre 2022;
  • 2 Novembre 2022;
  • 1 Dicembre 2022.

Tengo nuovamente a precisare che tale calendario è riferito a coloro che ricevono la pensione in banca. Per chi invece la riceve in Posta, resta attivo il discorso degli anticipi e lo scaglionamento per cognome che va avanti ormai da due anni. Tale sistema è previsto fino a marzo 2022, mese fino al quale è stato prorogato lo stato di emergenza. Se non verrà ulteriormente prorogato, a partire dal mese di aprile, i pagamenti in posta potrebbero coincidere con quelli in banca. Per questo motivo, almeno fino a marzo, le date dei pagamenti in posta verranno comunicate mese per mese.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *