Menu Chiudi

Dal 2022 aumentano pensioni di invalidità e indennità di accompagnamento: gli importi

In un recente articolo vi ho parlato dei nuovi aumenti sulle pensioni previsti per il 2022 con i relativi importi, in merito all’adeguamento previsto a partire dal prossimo anno. Ma tali adeguamenti riguardano anche le pensioni di invalidità civile e le indennità di accompagnamento? Vediamolo di seguito.

Donna spinge uomo su sedia a rotelle
Foto pixabay.com

Si, gli aumenti sulle pensioni previsti dal 2022 riguardano tutti in quanto si tratta di un adeguamento, quindi rientrano anche le pensioni di invalidità civile e le indennità di accompagnamento. Vediamo quali saranno i nuovi importi delle pensioni di invalidità civile e di accompagnamento previsti da gennaio 2022.

I nuovi importi delle pensioni di invalidità e di accompagnamento nel 2022

Come già spiegato in un mio precedente articolo, la rivalutazione su tutte le pensioni per il prossimo anno è stata fissata all’1,7%. In base a questo parametro è possibile calcolare i nuovi importi delle pensioni di invalidità previsti per il nuovo anno. Vediamoli in dettaglio.
Le pensioni di invalidità civile parziale (persone invalide dal 74 al 99%), e le pensioni speciali per i sordomuti, vedranno un aumento dagli attuali 287€ mensili a 291,97€ al mese per 13 mensilità.

Per quanto riguarda invece le indennità di accompagnamento, vedranno un aumento dagli attuali 522€ al mese a 528,94€ mensili per 12 mensilità.
I ciechi totali, e quindi con invalidità al 100%, vedranno aumentarsi l’assegno pensionistico dagli attuali 938,35€ mensili a 954,30€ per 12 mesi.
Questi appena descritti sono i nuovi importi delle pensioni di invalidità civile e per l’indennità di accompagnamento previsti per il nuovo anno. Da dome potete notare è stato semplicemente applicato l’aumento dell’1,7% sugli importi attuali, così come verrà fatto per il resto di tutti gli altri trattamenti previdenziali.

L’aumento, seppur minimo è sempre un qualcosa in più, ma agli invalidi parziali spetta comunque una pensione al di sotto dei 300€ al mese, una cifra davvero scandalosa. Davvero molto poco, specie per coloro che, anche se riconosciuti invalidi parziali, non riescono a svolgere alcun tipo di lavoro a causa della disabilità, e ce ne sono molti.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *