Menu Chiudi

E’ ufficiale, dal 1° gennaio aumento pensioni INPS per tutti

La notizia è ufficiale, dal prossimo anno, precisamente dal 1° gennaio, l’INPS aumenta le pensioni a tutti! Lo scorso 26 novembre è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il nuovo decreto del MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze) che stabilisce gli adeguamenti (al rialzo) delle pensioni a partire dal prossimo anno. Vediamo di cosa si tratta e a quanto ammonterebbe l’aumento.

Anziana pensionata
Foto pixabay.com

Pensioni di vecchiaia, assegno sociale e pensioni minime INPS: a quanto ammonteranno gli aumenti dal 2022

E’ ufficiale, dal 2022 più soldi per tutti i pensionati. L’assegno pensionistico farà registrare un aumento lordo dell’1,7%. Anche se non si tratta di un aumento elevato, qualche euro in più farebbe sicuramente comodo specie a coloro che non riescono ad arrivare a fine mese. Il tasso di rivalutazione dal 2022 sarà comunque più alto di quello degli anni precedenti, e come accennato aumenterà all’1,7%.

Ad esempio un pensionato che percepisce 1.000e al mese, dal prossimo 1 gennaio vedrà ammontare il suo assegno pensionistico 1.017€, chi percepisce 1.500€ percepirà una pensione di 1.025,5€ e così via.
La rivalutazione è prevista anche per l’assegno sociale, che ricordiamo è un sostegno economico per i cittadini italiani, in età pensionabile, che non hanno maturato il diritto ad una pensione per insufficienza di contribuzione. L’assegno sociale vedrà un incremento di 8€ mensili, passerà dagli attuali 460€ a 468€ al mese.

Le pensioni minime invece, che attualmente ammontano a 515€, vedranno un aumento di circa 26€ per i pensionati tra i 60 e i 64 anni, fino a salire man mano che si avanza con l’età. L’aumento infatti sale a 83€ al mese per i contribuenti compresi tra 64 e 69 anni. Invece, per avere l’aumento massimo (da 515 e 651 euro, quindi +136 euro), bisognerà aver compiuto 70 anni e possedere un reddito che non sia superiore a 8.469,63 euro: nel caso si viva con il coniuge, la cifra non dovrà superare 14.447,42 euro.

Condividi su :

1 commento

  1. Gavino

    Concordo in pieno con le sue dichiarazioni confermate tra l’altro dal Dott.Rubia il problema però mi sembra più serio del previsto e cioè come farlo capire a questi migliardi di dementi che credono a tutto quello che altri dementi dicono penso che il problema del clima sia uno dei tanti il problema più grosso siamo noi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *