Menu Chiudi

Al via la pensione senza contributi per chi non ha mai lavorato

Vediamo in cosa consiste la pensione per chi non ha versato contributi o non ha raggiunto il requisito contributivo minimo per sbloccare il diritto all’assegno pensionistico.

Anziani in pensione
Foto pixabay

Stiamo parlando dell’assegno sociale, quello che qualche anno fa era denominato “pensione sociale“. Si tratta di una prestazione economica che l’INPS eroga alle persone anziane in difficoltà economica. Rientrano tutti coloro che non hanno lavorato o che non hanno raggiunto la soglia minima di contribuzione per ricevere l’assegno previdenziale. Vediamo di seguito come funziona, a chi spetta e a quanto ammonta l’assegno sociale.

Come funziona la pensione per chi non ha versato contributi

Si tratta di una prestazione economica minima che l’INPS riconosce ai cittadini italiani e stranieri (con cittadinanza o residenza effettiva in Italia) che si trovano in una situazione di disagio economico.
Uno dei requisiti fondamentali per ottenerla è il raggiungimento dei 67 anni di età, soglia prevista dalla legge Fornero.

Tengo a precisare che questa è una prestazione assistenziale e non previdenziale. Per coloro che la richiedono nel 2021, ammonta a 460€ al mese circa per 13 mesi. L’importo cambia di anno in anno, ma la variazione è in genere di poche decine di euro.

Questa prestazione impone un requisito di carattere reddituale. Il richiedente non deve avere un reddito superiore a 5.983,64€ annui se solo,  e a 11.967€ se coniugato. In base al reddito, personale o cumulato con il coniuge, l’assegno sociale si percepisce in misura intera o ridotta. Le cifre appena riportatesi riferiscono a coloro che non hanno alcun reddito.

Inoltre non viene riconosciuto agli italiani che risiedono all’estero, e viene sospeso se il beneficiario soggiorna all’estero per più di 29 giorni. Non è reversibile ai superstiti e viene rinnovato ogni 13 mesi. Ogni anno vengono nuovamente effettuate le verifiche dei requisiti su ogni beneficiario. ad esempio se il reddito sale, l’importo scende, o viceversa.

Come presentare domanda

Se si è in possesso dei requisiti richiesti, la domanda può essere presentata nelle seguenti modalità:

  • per via telematica all’INPS tramite il servizio dedicato online;
  • Tramite CAF o patronato abilitato a questo tipo di pratiche;
  • contattando il Contact Center raggiungibile da rete fissa (803 164), telefonia mobile (06 164 164).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *