Menu Chiudi

Tesamoll: come sigillare e isolare le vecchie finestre per eliminare gli spifferi e risparmiare sul riscaldamento

Gli infissi rappresentano uno dei principali punti di dispersione di calore in una casa. Gli spifferi delle finestre possono influire sul riscaldamento di un edificio. Se le finestre non sono sigillate correttamente, l’aria fredda può entrare nell’edificio, causando una perdita di calore e aumentando i costi per il riscaldamento. Inoltre, gli spifferi possono anche causare correnti d’aria che rendono l’ambiente più freddo e meno confortevole. È importante sigillare bene le finestre per migliorare l’efficienza energetica dell’edificio e ridurre i costi per il riscaldamento. Fortunatamente, ci sono diversi modi per risolvere questo problema e migliorare l’efficienza energetica del vostro appartamento. Vediamo quali sono.

Sigillare le crepe intorno alle finestre

Tra  l’infisso e il suo imbotto molto spesso si formano delle crepe dovute a diversi fattori, tra i quali il più comune è la vibrazione dell’infisso dovuta alle aperture, chiusure o al vento. Se la crepa non è solo superficiale, e quindi si protrae dall’interno all’esterno dell’infisso, molto probabilmente immette aria fredda all’interno dell’edificio.
Sigillare le crepe intorno alle finestre quindi è un passo semplice ma efficace per eliminare gli spifferi e risparmiare sui costi per il riscaldamento.

Queste crepe possono essere sigillate utilizzando un apposito silicone sigillante per finestre e infissi. Si tratta di un tipo di silicone è più duraturo e resistente all’acqua. È importante assicurarsi che le crepe siano pulite e asciutte prima di sigillarle.
Di seguito è riportato un video indicativo che mostra come sigillare le crepe intorno alle finestre per un risultato ottimale. Buona visione.

Utilizzare tende termiche

Le tende termiche sono un’ottima soluzione per annullare l’effetto degli spifferi che entrano e escono dalle finestre. Sono progettate per isolare la finestra e impedire alle correnti d’aria di entrare nella stanza. Esse possono essere utilizzate per mantenere il calore all’interno della casa durante i mesi invernali e per tenere fuori il caldo durante i mesi estivi. Esistono diverse tipologie di tende termiche, come quelle in tessuto o quelle in plastica. Le tende termiche in tessuto sono più decorative, mentre quelle in plastica sono più economiche. È importante assicurarsi che le tende siano adeguate per le dimensioni della finestra e che siano ben adattate alla finestra per ottenere i migliori risultati.

Sostituire le vecchie finestre

Sostituire le vecchie finestre con nuove più efficienti dal punto di vista energetico può essere un’ottima soluzione per eliminare gli spifferi e migliorare l’efficienza energetica della casa. Ci sono diverse opzioni disponibili per le nuove finestre, come quelle in PVC, legno o alluminio.

Finestre in PVC: Le finestre in PVC sono molto popolari perché sono efficienti dal punto di vista energetico e resistenti all’acqua. Esse offrono un’eccellente isolazione termica e sono meno propense agli spifferi rispetto alle finestre in legno o alluminio. Inoltre, le finestre in PVC sono facili da pulire e richiedono poca manutenzione.
Finestre in legno: Le finestre in legno sono un’opzione tradizionale e offrono un’eccellente isolazione termica. Esse possono essere dipinte o verniciate per adattarsi allo stile della casa. Tuttavia, le finestre in legno richiedono più manutenzione rispetto alle finestre in PVC o alluminio e sono più propense agli spifferi.

Finestre in alluminio: Le finestre in alluminio sono molto resistenti e durature, ma meno efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle finestre in PVC o legno. Esse sono anche più propense agli spifferi rispetto alle altre opzioni.

Finestre con doppi o tripli vetri: le finestre con doppi o tripli vetri sono molto più efficaci nel mantenere il calore all’interno della casa rispetto a quelle con un solo vetro, perché hanno una camera d’aria tra i vetri che aiuta ad isolare termicamente. Questo tipo di finestre sono molto più costose rispetto alle finestre tradizionali.
Sostituire le finestre può essere un investimento costoso, ma può portare a significativi risparmi sui costi per il riscaldamento a lungo termine e migliorare l’efficienza energetica della casa. È importante considerare le proprie esigenze e le condizioni della propria abitazione per scegliere la soluzione migliore.

Sigillare le ante degli infissi

Applicazione Tesamoll Premium Flexible
Applicazione Tesamoll Premium Flexible © YouTube

Oltre alla cornice di una finestra, le ante possono essere veicolo di spifferi specie se non hanno delle guarnizioni, oppure se tali guarnizioni sono troppo vecchie e usurate.
Per sigillare le ante degli infissi con le guarnizioni, è necessario seguire questi passaggi:

  1. Rimuovere la vecchia guarnizione, se presente.
  2. Pulire bene la zona in cui verrà applicata la nuova guarnizione, rimuovendo polvere e residui.
  3. Tagliare la guarnizione della lunghezza desiderata, utilizzando un cutter o un coltello.
  4. Posizionare la guarnizione lungo il bordo dell’anta dell’infisso, premendo delicatamente per farla aderire bene.
  5. Verificare che la guarnizione sia ben aderente e che non ci siano pieghe o bolle d’aria.

Consiglio di utilizzare guarnizioni adesive per una migliore tenuta e di verificare eventuali istruzioni del produttore per una migliore applicazione.
Un prodotto che mi sento di consigliarvi è il nastro sigillante per finestre Tesamoll Premium Flexible.
Tesa è un’azienda leader nella produzione di nastri sigillanti per uso domestico e professionale. Il loro nastro sigillante è stato progettato per garantire una perfetta tenuta di porte, finestre, scatole e contenitori, in modo da mantenere l’interno asciutto e protetto da spifferi e umidità.

Il nastro sigillante TesaMoll è realizzato con materiali di alta qualità, che lo rendono resistente all’acqua, e alle temperature estreme. Inoltre, è facile da applicare e rimuovere senza lasciare residui, rendendolo ideale per una vasta gamma di utilizzi. È disponibile in diverse larghezze e lunghezze, per soddisfare le esigenze specifiche. È trasparente in modo da adattarsi perfettamente al colore della porta o della finestra per cui è destinato. Su Amazon è in vendita la confezione da 6 metri x 9 mm x 7 mm. Con 6 metri di guarnizione è possibile isolare buona parte degli infissi della vostra abitazione.

Di seguito vi mostro un video realizzato dalla casa produttrice del prodotto. Buona visione.

Infine vi mostro un ulteriore video che mostra tutti i passi per l’installazione di questa speciale guarnizione sulle finestre. Buona visione.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *