Menu Chiudi

Pensioni INPS: arrivato il cedolino di marzo 2022 con aumenti a sorpresa

E’ ufficialmente arrivato, e consultabile online, il cedolino delle pensioni del prossimo mese di marzo, con i relativi aumenti dovuti alla perequazione, conguaglio e al taglio dell’IRPEF.

Coppia di pensionati consulta il cedolino online
Coppia di pensionati consulta il cedolino online – screenshot YouTube canale Mondo Pensioni

Il cedolino relativo alle pensioni del mese di marzo 2022 è arrivato per tutti, facilmente consultabile nella propria area personale nel sito ufficiale dell’INPS. Ricordo che dal mese di ottobre 2021 non è più possibile accedere alla propria area riservata INPS con il vecchio PIN fornito. E’ necessario invece essere provvisti dello SPID (Sistema Pubblico di Identità digitale), della CNS (Carta Nazionale dei Servizi) oppure della CIE (Carta d’Identità Elettronica).

Pensioni INPS: gli aumenti sul cedolino di marzo 2022

Il cedolino di marzo 2022 presenta l’aumento per via della perequazione dell’1,7%, previsto da gennaio, ma che invece è stata applicato all’1,6%. Per questo motivo è stato aggiunto anche l’arretrato dell0 0,1% mancante dei primi due mesi dell’anno (pochi spicci davvero). L’aumento più significativo è rappresentato dall’arretrato dell’anticipo imposta dell’addizionale comunale, e dal taglio dell’IRPEF sulle pensioni, sul quale vi ho già parlato in un recente articolo.

Purtroppo nel cedolino è presente anche una nuova trattenuta, che però non va ad annullare gli aumenti previsti, ossia l’acconto dell’addizionale comunale. Ma in conclusione possiamo dire che la pensione del mese di marzo è più corposa rispetto alle altre.
Se sei un pensionato, vuoi conoscere in anticipo l’ammontare del tuo assegno pensionistico e hai accesso alla tua area riservata INPS, controlla il tuo cedolino online e vedi se riscontri un aumento. Fa attenzione alle voci nel dettaglio, relative all’aumento per perequazione, agli arretrati della stessa, al taglio IRPEF, all’ arretrato dell’anticipo imposta dell’addizionale comunale e alle trattenute.

Se non è ancora presente online il cedolino non temere, ti dovrebbe arrivare a ore. Hai riscontrato un aumento? E’ abbastanza significativo? Sei rimasto soddisfatto o ti aspettavi di più? Faccelo sapere nei commenti.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *