Menu Chiudi

Le famiglie a basso reddito devono pagare il canone Rai?

Si sta avvicinando la data di scadenza per poter richiedere l’esenzione al canone Rai, e per questo molti italiani si stanno informando su una eventuale possibilità di ottenere l’esenzione.

Esenzione canone Rai reddito basso
Esenzione canone Rai per reddito basso

Si tratta soprattutto di famiglie con reddito basso per le quali evitare questa tassa sulla bolletta della luce rappresenterebbe un sospiro di sollievo. Su questo argomento regna molta confusione molto probabilmente perché la maggior parte dei cittadini non viene informata a dovere.
Molti si chiedono se il reddito può rappresentare un fattore per richiedere l’esenzione al canone Rai. la risposta è SI, ma non sempre.

Quando è possibile richiedere l’esenzione al pagamento del canone Rai

Non tutte le famiglie, pur avendo un basso reddito possono richiedere l’esenzione. Per ottenerla, oltre al reddito bisogna possedere un requisito di carattere anagrafico. Per poter richiedere l’esenzione bisogna aver maturato almeno 75 anni di età e disporre di un reddito annuo non superiore a 8000 euro.
Solo gli anziani con un reddito basso, e in possesso di una tv possono richiedere l’esenzione al pagamento del canone.
Al link di seguito la guida e tutte le informazioni per fare domanda.

L’Agenzia delle Entrate precisa che:
I cittadini che hanno pagato il canone TV, pur essendo in possesso dei requisiti previsti dalla legge, possono chiederne il rimborso mediante il modello per la richiesta di rimborso che contiene anche la dichiarazione sostitutiva attestante la sussistenza delle condizioni e dei requisiti che danno diritto all’esenzione“.

Bisogna però precisare che si tiene conto anche dei familiari conviventi con il richiedente. il limite di reddito preso in considerazione è da ritenersi complessivo del nucleo familiare.
Più precisamente, se si convive con altri soggetti titolari di reddito proprio, ad eccezione di alcune figure come colf, badanti e collaboratori domestici, non è possibile ottenere l’esenzione.

Riassumendo, il richiedente deve essere l’unica fonte di reddito in famiglia, deve avere almeno 75 anni e il suo reddito non deve superare gli 8000 euro annui. Nel caso in cui sia in possesso di tali requisiti, e abbia pagato per diversi anni il canone, può ottenere, oltre all’esenzione, il rimborso dell’importo versato dal momento in cui ne ha maturato il diritto.

In tutti gli altri casi è possibile richiedere l’esenzione al canone Rai solo se non si possiede una Tv in casa, tranne per queste poche eccezioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *