Menu Chiudi

Molti cittadini hanno il diritto all’esenzione del canone Rai 2021, ma in pochi lo sanno

Molti sono i cittadini italiani che, in possesso di determinati requisiti, potrebbero richiedere l’esenzione per il Canone Rai 2o21.

Esenzione Canone Rai 2021

Il Canone rai è una delle tasse più odiate dagli italiani, specie ora che è stata inserita nella bolletta della luce. L’addebito in bolletta è automatico. Questa tassa è dovuta una sola volta all’anno, ma ripartita equamente in tutte le bollette di fornitura elettrica fino ad arrivare alla somma di 90 euro.

Chi paga il Canone Rai

E’ dovuta da chiunque abbia un apparecchio televisivo o adibito alla ricezione di segnare Rai.
Nel momento in cui si è intestatari di una utenza elettrica automaticamente viene inserita questa tassa in fattura. Ad esempio chi vive all’estero e possiede una casa in Italia, con utenza annessa, riceve ugualmente l’addebito del canone Rai anche se non ne fa uso. Stesso discorso per chi possiede una seconda casa anche se inutilizzata, dovrebbe dichiarare che non sia in possesso di TV in nessuna delle abitazioni in cui è attiva un’utenza elettrica a proprio nome.

Per evitare di pagarla bisogna quindi fare obbligatoriamente richiesta di esenzione. Bisogna dichiarare che in questi edifici non vi è alcun apparecchio o dispositivo adibito alla ricezione del segnale Rai. Il sistema dà per scontato che ad ogni utenza corrisponda almeno un apparecchio televisivo. Dovreste segnalare voi stessi che l’abitazione è disabitata e non vi è all’interno nessuna TV.

Chi volesse quindi liberarsi di questa tassa, dopo aver verificato se possiede i requisiti per liberarsene, deve presentare domanda di esenzione all’Agenzia delle Entrate. Deve indicare che nell’abitazione o locale commerciale di riferimento non vi è alcun dispositivo in grado di ricevere il segnale rai.
Oltre ai casi sopra descritti vi sono molti altri cittadini che hanno il diritto all’esenzione del canone Rai 2021, ma in pochi lo sanno. Vediamo a chi spetta l’esonero dal Canone rai e come fare domanda di esenzione.

Non tutti hanno l’obbligo di pagare il canone a “mamma Rai”. Ci sono alcuni casi in cui si è esonerati dal pagamento, sempre sotto richiesta di esenzione. La platea di cittadini che potrebbe beneficiare di questa possibilità non è molto ristretta. La nuova Legge di Bilancio 2021 ha definito le linee guida per quanto riguarda questa tassa fastidiosa delineando i requisiti da possedere per ottenerne l’esonero.

Chi è esonerato dal pagamento

Sono esonerati dal pagamento del canone Rai 2021:

  • anziani over 75 con reddito ISEE inferiore a 8 mila euro ;
  • ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate;
  • cittadini intestatari di utenza elettrica residenziale che non detengono la tv;
  • militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato;
  • invalidi civili ricoverati in case di riposo;
  • rivenditori e negozi in cui vengono riparate TV;
  • gli agenti diplomatici, i funzionari o gli impiegati consolari, i funzionari di organizzazioni internazionali, esenti in base allo specifico accordo di sede applicabile;
  • tutti coloro che non possiedono alcuna TV.

Per quanto riguarda i militari teniamo a precisare che se un membro delle Forze Armate si trova in un appartamento privato situato all’interno di una struttura militare non è esonerato dal pagamento del canone.
Coloro che invece sostengono di possedere alcun apparecchio televisivo, e che sono intestatari di più edifici, per ottenere l’esenzione dovrebbero dichiarare che non sono in possesso di TV in nessuna delle abitazioni in cui è attiva un’utenza elettrica a proprio nome.

Infine per quanto riguarda gli anziani over 75, il reddito ISEE va calcolato in base al nucleo familiare. Quindi se si hanno ad esempio figli che percepiscono un reddito e vivono con l’anziano, o un coniuge che fa reddito viene fatta la somma e il limite degli 8 mila euro potrebbe essere superato.
Dopo aver appurato i requisiti che permettono di ottenere l’esonero, vediamo di seguito come fare domanda di esenzione per il Canone Rai 2021.

Come fare domanda di esenzione per il Canone Rai 2021

La domanda di esenzione va presentata ogni anno, in quanto la situazione potrebbe cambiare nel tempo. Nello specifico, una famiglia che non è in possesso di TV, potrebbe entrarne successivamente in possesso, e quindi perdere il diritto all’esenzione.
Di norma, il modulo di domanda dovrà essere presentato entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento per ottenere l’esonero per tutti i 12 mesi. Soltanto in tal caso l’esonero si applicherà per tutto l’anno.

Per coloro che non presentano domanda entro il 31 gennaio, è previsto un esonero parziale. Presentando domanda dal 1° febbraio al 30 giugno si verrà esonerati per il secondo semestre dell’anno.
La domanda va presentata all’Agenzia delle Entrate. La si può presentare direttamente online tramite l’area dedicata alla dichiarazione sostitutiva.

Se non avete dimestichezza con internet allora potete scaricare e compilare questo modulo e inviarlo all’Agenzia delle Entrate tramite raccomandata, PEC, o presentandovi allo sportello fisico.
Se sei un over 75 invece questo è il modulo da scaricare e compilare per ottenere l’esenzione del canone Rai.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *