Menu Chiudi

I trucchi WhatsApp che ti migliorano la vita e che sicuramente non conosci

Come tutti sanno WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea più importante al mondo che ad oggi vanta di oltre due miliardi di utenti. Nel corso del tempo sono state implementate tantissime funzioni che hanno reso WhatsApp il leader della messaggistica per eccellenza. Ma questa applicazione ha anche tante sfaccettature e lati nascosti che vale la pena conoscere, ovvero dei trucchi che rappresentano un valore aggiunto a tali funzioni.

WhatsApp trucchi
Trucchi su WhatsApp screenshot YouTube canale: Simone Russo

Oltre a tutto ciò che possiamo fare con WhatsApp: inviare messaggi, video, foto, documenti, fare chiamate e videochiamate, esistono delle vere e proprie funzionalità fantasma che pochi conoscono le quali ne semplificano ancora di più l’utilizzo.
Si tratta di procedure nascoste e non implementate in modo diretto nell’app che ci permettono di fare molto di più. Vediamo di seguito quali sono.

Indice

WhatsApp: trucchi e segreti che ti semplificano la vita

Questi trucchi per WhatsApp sono atti a migliorare l’esperienza utente all’interno dell’applicazione, sono facilmente applicabili e non richiedono particolari esperienze informatiche. Vediamo insieme quali sono e a cosa servono.

Seguire un profilo con Whats Tracker

Whats Tracker è un’applicazione di terze parti scaricabile da Google Play. Una volta istallata permette di selezionare il contatto da seguire e in pratica controllarlo. E’ possibile scoprire quando si connette e disconnette, gli orari dell’ultima connessione e disconnessione. E’ inoltre possibile scoprire chi visita il nostro profilo.

Come non farsi vedere online

Non sempre si vuole far vedere ai contatti quando si è online, ne tantomeno fargli sapere quando leggiamo un loro messaggio. Esiste un metodo sia per apparire sempre offline anche quando si è online, sia per non far visualizzare la doppia spunta blu quando si legge un messaggio. Basta scaricare e istallare l’applicazione Unseen, presente sugli store sia per Android che per iOS. Con questa app è possibile risolvere entrambi i problemi.

Usare WhatsApp come un promemoria

Questo è uno dei trucchi di WhatsApp più comunemente adottati. Spesso capita di avere la necessità di dover prendere appunti, oppure di mettere da parte file digitali, insomma di avere un blocco note digitale tutto per noi. Con l’applicazione di messagistica più imponente al mondo tutto ciò è possibile, basta creare una chat e inviare messaggi a sé stessi.
Semplice verò? Vediamo come fare.

Create un gruppo che sarà il vostro blocco note. Durante la creazione vi viene chiesto di aggiungere un membro, aggiungetene uno a caso, tanto successivamente lo rimuoverete. Una volta creato il gruppo rimuovete il membro precedentemente selezionato e resterete voi l’unico membro e amministratore. In questo modo tutto ciò che pubblicherete sul gruppo lo visualizzerete solo voi. La vostra chat appunti su WhatsApp.

Limitare il consumo di memoria e connessione dati

WhatsApp è l’applicazione che più di tutte occupa la memoria dello smartphone e consuma i giga della connessione dati. ciò è dovuto al fatto che come impostazione di default l’applicazione scarica in automatico sul vostro cellulare tutti i file multimediali inviati e ricevuti in chat e gruppi. Questa impostazione va ad incidere sia sulla memoria del vostro smartphone sia consuma i giga della vostra connessione.

Per risolvere il problema basta deselezionare lo scaricamento automatico, ossia sarete voi a decidere quando e se scaricare il file multimediale per visualizzarlo.
Andate sui tre pallini in alto a destra cliccate su “Impostazioni” e successivamente su “Spazio e dati“. Dalla finestra che vi si aprirà potrete sceglie quale tipo di media scaricare in automatico e quali in manuale, consigliamo di disattivare lo scaricamento automatico per tutti i file.

Trasformare note vocali in messaggi di testo

Questo è uno dei trucchi su WhatsApp più utile e comodo. Tutti conosciamo l’utilissima funzione che ci permette di registrare note vocali e inviarle, così come possiamo ascoltare quelle inviate a noi. Ma se volessimo ascoltare un messaggio vocale pur essendo impossibilitati a farlo? Al lavoro o durante una lezione ad esempio non è buona norma ascoltare messaggi vocali, in questi casi sarebbe meglio che questi si trasformassero in messaggi testuali da leggere in silenzio lontani da “orecchie indiscrete”.

A questo problema vengono incontro due applicazioni: Audio to Text per WhatsApp e Transcriber per WhatsApp, in grado di prelevare i file audio e trasformarli in messaggi testuali non appena questi ci vengono inviati.

Importare un contatto su WhatsApp tramite il codice QR

Il QR code è un codice che identifica ogni contatto su WhatsApp. Tutti gli utenti ne possiedono uno anche senza saperlo. Per visualizzarlo basta andare sulle impostazioni dell’applicazione e cliccare sul logo in alto a destra. Questo codice è molto utile quando ad esempio dobbiamo scambiarci il numero di telefono con qualcun altro.

Ci evita la dettatura del numero e la scrittura del nome del contatto, basta posizionare la telecamera del proprio smartphone sul codice QR della persona della quale vogliamo ottenere il numero e il gioco è fatto: si creerà in automatico un contatto sulla rubrica già completo con tanto di nome e tutte le altre informazioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *