Menu Chiudi

Come fare per bloccare in un colpo solo tutti i call center sul vostro numero

Quei fastidiosissimi call center che ci chiamano ad ogni ora del giorno, specie negli unici momenti di relax, quando siamo a pranzo o a cena. Questi “disturbatori” possono essere bloccati in un solo colpo. Di seguito vediamo come.

Call center registro pubblico delle opposizioni
Call center in Albania – screenshot YouTube canale: La7 Attualità

In un solo mese ogni italiano riceve decine di telefonate ricche di proposte, servizi, offerte a condizioni apparentemente vantaggiose, ma che in alcuni casi nascondono degli spiacevoli inconvenienti. Veniamo disturbati nella fascia giornaliera in cui generalmente dovremmo essere a casa, tipo all’ora di pranzo, di cena o la sera. A volte si tratta di professionisti gentili, educati, corretti e competenti, altre volte di venditori ferrati, altre ancora di truffatori seriali.

Sta di fatto che in genere queste chiamate non sono ben accolte dalla maggior parte degli italiani. Purtroppo a rimetterci sono per l’appunto i venditori corretti in quanto molti di noi non riescono a distinguere la truffa dall’offerta vera e sincera parlando semplicemente al telefono.

Come evitare le truffe telefoniche

C’è da dire che snobbando tutte le chiamate provenienti dai call center, a volte sfuggiamo da una potenziale truffa, altre però perdiamo una occasione che potrebbe essere allettante per noi.
Ma allora cosa fare? La soluzione migliore sarebbe quella di fiutare l’affare o la truffa in anticipo, ma per farlo abbiamo bisogno di maggiori informazioni.
Un consiglio che vogliamo darvi è quello di non aderire mai a nessuna proposta alla prima chiamata. Procedete come segue:

  1. fatevi spiegare per bene di cosa si tratta;
  2. valutate se il prodotto o servizio offerto potrebbe essere utile per voi;
  3. chiedete all’operatore del call center 24 ore di tempo per pensarci su, intimandolo a richiamarvi in seguito;
  4. nel frattempo informatevi in rete sia sull’affidabilità dell’azienda in questione sia sul rapporto qualità – prezzo del servizio o prodotto;
  5. comunicate la vostra decisione all’operatore telefonico quando vi richiamerà.

Badate bene che un venditore onesto e corretto non si porrà alcun problema nel richiamarvi in seguito, consapevole del fatto che vi informerete non ha nessun timore. Diffidate invece da quegli operatori che vogliono concludere in fretta, nella maggior parte dei casi hanno qualcosa da nascondere.
Inoltre dovete fare molta attenzione alla “truffa del SI“, molto ingannevole che avviene durante la prima chiamata, nella quale cascano in tanti.

Se invece sei una di quelle persone che non vuole essere disturbata a prescindere dai call center, la soluzione descritta di seguito è quella che potrebbe fare al caso tuo.

Il registro pubblico delle opposizioni

Il Registro pubblico delle opposizioni è un servizio di proprietà del Ministero dello sviluppo economico (MISE) dove sono iscritti tutti i cittadini che non vogliono più ricevere telefonate per scopi commerciali. I call center prima di effettuare una chiamata, per legge devono far riferimento al registro delle opposizioni per vedere se vi è presente il numero e il potenziale cliente da chiamare.

Come riportato sul sito del Ministero dello sviluppo economico:
i call center “sono tenuti a registrarsi al sistema e a comunicare preventivamente al Gestore del Registro le liste dei numeri che intendono contattare. Queste liste saranno restituite dal Gestore entro le 24 ore dalla richiesta prive delle numerazioni dei cittadini che si sono iscritti al servizio opponendosi alla pubblicità telefonica e avranno una validità di 15 giorni“.

Quindi non possono chiamare direttamente, ma effettuare prima la procedura sopra descritta. Questo registro quindi dovrebbe liberarvi in un colpo solo di tutti i call center fastidiosi che vi chiamano ad ogni ora del giorno. E’ un modo per far valere la propria privacy e allo stesso tempo non essere più disturbati. L’iscrizione al registro è gratuita e si piò fare direttamente online.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *