Menu Chiudi

Come fare domanda per il nuovo bonus spesa fino a 500 euro

Proprio come accaduto durante la prima ondata, la pandemia sta mettendo in difficoltà economica molte famiglie italiane, per questo ritorna il bonus spesa per aiutare gli italiani in questo periodo difficile. Di seguito spieghiamo in dettaglio cosa bisogna fare per richiedere il bonus spesa per acquistare beni di prima necessità e farmaci.

banconota 500 euro

Nei prossimi giorni i comuni italiani dovrebbero ricevere i fondi per aiutare le famiglie in difficoltà, tramite i quali elargiranno un bonus spesa atto all’acquisto di beni di prima necessità. Il tetto massimo è di 500 euro e l’importo varia in base ai requisiti che vi elenchiamo di seguito.

Come funziona il bonus spesa

Una volta ricevuti i fondi previsti dal prossimo decreto, i comuni dovranno individuare le famiglie in difficoltà presenti sul territorio, cioè quelle che hanno il diritto di ricevere il sostentamento. I fondi dovrebbero arrivare dopo sette giorni a partire dall’entrata in vigore del decreto.
I comuni avranno la possibilità di dettare le regole che permettono alle famiglie di accedere al bonus spesa, quindi ogni singolo comune avrà delle regole specifiche.

Il bonus va da un importo di 300 a 500 euro in base ai componenti del nucleo familiare e prevede la consegna a domicilio della spesa per tutte quelle famiglie che ne hanno il diritto. L’importo è così suddiviso:

  • per una famiglia composta da una o due persone l’importo ammonta a  300 euro;
  • per le famiglie composte da tre o quattro persone l’importo ammonta a 400 euro;
  • per i nuclei familiari composti da 5 persone in su l’importo ammonta a 500 euro.

Requisiti

La richiesta del bonus va fatta nel proprio comune di residenza. Tra i requisiti per ottenerlo ci sono l’ISEE familiare e ovviamente la residenza presso il comune dove si presenta la domanda. Ma non basta l’ISEE a concedere il diritto di accedere a questo aiuto per le famiglie italiane. Altri parametri come il possedimento di immobili o la presenza di una certa somma di denaro sul proprio conto corrente potrebbero portare al rifiuto della richiesta. In pratica questo è un aiuto per chi ne ha davvero bisogno, per chi non riesce a portare il piatto a tavola.

Per richiedere il bonus spesa bisogna presentare nel proprio comune di residenza una autodichiarazione che attesta che si possiedono tutti i requisiti per accedere all’aiuto economico, con l’ISEE in allegato. Poi sarà il vostro comune a decidere se accettare la richiesta o meno dopo alcune verifiche. Ogni comune potrebbe avere delle regole diverse per richiedere il bonus, quindi vi consigliamo di chiedere informazioni presso la casa comunale di residenza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *