Menu Chiudi

Verniciare i termosifoni: occhio alla vernice che riduce l’efficienza termica, come scegliere quella giusta

Verniciare i termosifoni potrebbe ridurne l’efficienza termica, poiché la vernice può isolare il calore emesso dal radiatore, rendendo più difficile per questo scaldare l’ambiente circostante. Inoltre, la vernice potrebbe anche impedire un’adeguata dissipazione del calore dalla superficie del radiatore, causando un surriscaldamento e una riduzione dell’efficienza. Tuttavia, la quantità di calore perso dipende dalla qualità e dallo spessore della vernice utilizzata. Vediamo come dipingere in modo corretto un termosifone e quale pittura scegliere per non ridurre l’emissione e la dissipazione del calore emesso.

Da un lato, dipingere i termosifoni potrebbe essere vantaggioso per migliorare l’estetica dell’ambiente, in quanto i radiatori possono essere un elemento dominante e spesso poco attraente in una stanza. Inoltre,  può anche proteggere la loro superficie dalla corrosione e dalla ruggine.
D’altra parte, potrebbe ridurre l’efficienza termica dei radiatori, poiché la vernice può isolare il calore emesso dal radiatore, rendendo più difficile per questo scaldare l’ambiente circostante. Inoltre, se non si applica la vernice adatta, la verniciatura potrebbe anche impedire un’adeguata dissipazione del calore dalla superficie del radiatore, causando un surriscaldamento e una riduzione dell’efficienza.

Verniciare i termosifoni potrebbe anche nascondere eventuali problemi o difetti nella costruzione del radiatore, come perdite d’acqua o corrosione, che potrebbero influire sulla sua efficienza. Inoltre, la vernice potrebbe anche impedire un’adeguata manutenzione, rendendo più difficile per i tecnici individuare e riparare eventuali problemi.
In generale, se si desidera verniciare i termosifoni, è importante utilizzare una vernice adatta per il riscaldamento e seguire attentamente le istruzioni del produttore per garantire un’applicazione corretta e adeguata. Vediamo tutti i dettagli di seguito.

Che tipo di vernice si usa per i termosifoni

Verniciatura termosifone
Verniciatura termosifone © YouTube DMero Vingio

Per dipingere i termosifoni si dovrebbe utilizzare una vernice adatta per il riscaldamento, come una vernice termoresistente. Questo tipo di vernice è progettata per resistere alle elevate temperature e alle variazioni termiche a cui sono sottoposti i radiatori, evitando di scrostarsi o di degradarsi. Inoltre non isolano il calore prodotto, al contrario degli smalti tradizionali.
Ci sono diverse opzioni di vernici termoresistenti disponibili sul mercato, tra cui vernici acriliche, epossidiche o alchidiche, tutte adatte allo scopo, in grado di resistere alle temperature fino a 120°C.

Le vernici termoresistenti sono disponibili in commercio sotto forma di bombolette spray o in forma liquida da applicare a pennello. Su Amazon è disponibile questo smalto spray termoresistente che resiste addirittura fino a 130°C, e questa ottima vernice in forma liquida per termosifoni della Saratoga applicabile direttamente sulla ruggine

Si consiglia di leggere attentamente le istruzioni del produttore per garantire un’applicazione corretta e adeguata. E’ importante seguire le istruzioni per la preparazione della superficie, la quantità di vernice da utilizzare e il numero di mani necessarie per ottenere una copertura adeguata. In generale, è importante evitare di verniciare i caloriferi se non necessario, poiché ciò potrebbe compromettere la loro efficienza.

Come si dipinge un termosifone

La verniciatura di un termosifone richiede alcuni passaggi specifici per garantire una corretta applicazione della vernice e un’efficienza termica adeguata. Ecco i passi principali:

  1. Preparazione della superficie: Rimuovere eventuali ossidazioni o incrostazioni presenti sulla superficie del radiatore utilizzando un detergente. Dopo aver pulito la superficie, carteggiare delicatamente la superficie per rimuovere eventuali imperfezioni e ruvidità, in modo da garantire un’ottima adesione della vernice.
  2. Scelta della vernice: Utilizzare una vernice adatta per il riscaldamento, come una vernice termoresistente. Questo tipo di vernice è progettata per resistere alle elevate temperature e alle variazioni termiche a cui sono sottoposti i radiatori, evitando di scrostarsi o di degradarsi. Inoltre sono progettate per una distribuzione uniforme del calore prodotto.
  3. Applicazione: Seguire attentamente le istruzioni del produttore per quanto riguarda la quantità di vernice da utilizzare e il numero di mani necessarie per ottenere una copertura adeguata. In generale, si consiglia di applicare almeno 2-3 mani di vernice, lasciando asciugare bene tra una mano e l’altra.
  4. Lasciare asciugare: Lasciare asciugare bene la vernice, seguendo le istruzioni del produttore per il tempo di asciugatura necessario.
  5. Riscaldare il termosifone: Dopo aver lasciato asciugare la vernice, è necessario riscaldare gradualmente il radiatore, per evitare possibili danni alla vernice o al radiatore stesso.

Di seguito è riportato un video che mostra come dipingere correttamente un termosifone con una pittura termoresistente in formato spray. Buona visione.

Infine di seguito è riportato un ulteriore video che mostra come dipingere correttamente un radiatore tramite applicazione a pennello. Buona visione.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *