Menu Chiudi

Tutti i nuovi bonus del 2021 per ristrutturare casa confermati da Draghi

Oggi vogliamo parlarvi di tutti gli incentivi legati alla ristrutturazione e alla riqualificazione energetica della propria abitazione, ossia tutti i bonus per la casa. Questi contributi economici dono stati prorogati per tutto il 2021 nella Legge di Bilancio del Conte II e pertanto confermati dall’esecutivo Draghi.

Bonus per ristrutturare casa 2021

Molti di questi bonus sono già in vigore da diverso tempo, e di anno in anno vengono prorogati fino alla fine dell’anno successivo. Tali incentivi riguardano la ristrutturazione edilizia (Ecobonus 110), bonus verde, bonus mobili e altri. Vediamo in dettaglio quali sono gli aiuti confermati per tutto l’anno 2021 riguardanti la ristrutturazione della casa o dell’unità abitativa.

Bonus verde

Il bonus verde è una agevolazione che riguarda le spese per la sistemazione dei giardini delle unità abitative private. Viene erogato dalla Agenzia delle Entrate. Comprende anche  impianti di irrigazione, realizzazione pozzi, realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Si tratta di una detrazione IRPEF con aliquota del 36% per un tetto massimo di spesa di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. Questo vuol dire che la detrazione IRPEF sarà massimo di 1.800 euro, anche per spese effettuate superiori a 5 mila euro.

Le spese devono essere effettuate obbligatoriamente tramite pagamenti tracciabili (bonifico, bancomat, carta di credito eccetera). La detrazione avverrà in 10 anni ripartita equamente in 10 quote.
Al link di seguito maggiori informazioni sul bonus verde.

Bonus mobili

E’ una agevolazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici legati ad un intervento di ristrutturazione. Prevede una detrazione del 50% restituita in 10 anni e ripartita in quote eque, su un importo massimo pari a 16.000 euro. Quindi se effettuate degli interventi di ristrutturazione e in seguito dovete far fronte all’acquisto di mobili ed elettrodomestici per arredare la casa, potete beneficiare di questo incentivo.

Un requisito fondamentale per ottenere il bonus è che la ristrutturazione precedente, connessa all’acquisto di mobili ed elettrodomestici, non deve essere iniziata prima del 1° gennaio 2020.
Qui maggiori informazioni sul bonus mobili.

Bonus ristrutturazioni

E’ uno dei più famosi per quanto concerne le ristrutturazioni e l lavori per il miglioramento degli edifici esistenti. si tratta del 50% di detrazione, su un tetto massimo di spesa di 96.000 euro, per gli interventi di

  • manutenzione straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • ristrutturazione edilizia;
  • interventi di manutenzione ordinaria quando vengono effettuati sulle parti comuni.

Il bonus ristrutturazioni comprende anche:

  • ricostruzione e ripristino di immobili danneggiati da eventi calamitosi;
  • realizzazione di box e posti auto pertinenziali;
  • eliminazione delle barriere architettoniche;
  • adozione delle misure preventive contro atti illeciti sulla casa;
  • la cablatura degli edifici atta al contenimento dell’inquinamento acustico;
  • tutte le opere finalizzate al risparmio energetico mediante l’istallazione di impianti che utilizzano fonti rinnovabili;
  • le opere di messa in sicurezza degli edifici;
  • la bonifica dell’amianto;
  • opere atte ad evitare gli infortuni domestici.

Al link di seguito maggiori informazioni sul bonus ristrutturazioni.

Ecobonus o Superbonus 110

E’ il più noto dei bonus per la ristrutturazione della casa. Si tratta di una agevolazione detrazione del 110% sulle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, per:

  • specifici interventi in ambito di efficienza energetica;
  • di interventi antisismici;
  • di installazione di impianti fotovoltaici;
  • istallazione delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Oltre alla detrazione è possibile optare per per un contributo anticipato sotto forma di sconto praticato dai fornitori dei beni o servizi o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.
Qui maggiori informazioni sul Superbonus 110.

Bonus facciate

Riguarda il recupero e il restauro delle facciate esterne degli edifici, ubicati nelle zone A, B o assimilabili. Sono incluse negli interventi possibili la pulitura e la tinteggiatura esterna.
La detrazione è pari al 90% e non prevede alcun tetto massimo di spesa.
Al link di seguito maggiori informazioni sul bonus facciate.

Bonus idrico

E’ chiamato bonus idrico, bonus rubinetti, bonus docce o bonus bagno, introdotto nella nuova Legge di Bilancio per il 2021. Si tratta in sintesi di un contributo economico pari a 1.000 euro per la riqualificazione energetica rivolta ai sanitari del bagno che erogano acqua sanitaria.
E’ rivolto alle famiglie che nel 2021 decidono di sostituire tutti i sanitari del bagno, i quali prevedono erogazione di acqua corrente con altri che apportano un maggiore risparmio in termini di consumo di acqua.

Riguarda la sostituzione di rubinetti, soffioni doccia, colonna doccia, vasi sanitari con altri che limitano il flusso di acqua garantendo comunque lo stesso comfort.
Qui maggiori informazioni sul bonus idrico 2021.

Se questo articolo è stato utile vi chiediamo di condividerlo tramite i pulsanti in basso, in modo che le persone che potrebbero averne bisogno possano acquisire queste informazioni. Non dimenticatevi di seguire la nostra pagina o il nostro profilo su Twitter per non perdere ulteriori aggiornamenti. Grazie 🙂

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *