Menu Chiudi

Sgarbi: “è un governo di pazzi che umilia i cittadini sani”

Un nuovo show del deputato Vittorio Sgarbi alla Camera, accusa il governo di adottare regole folli e incomprensibili contro i cittadini, nonostante l’emergenza stia per finire: “è un governo di pazzi contro un Paese di sani” ha dichiarato. Vediamo il suo intervento.

Vittorio Sgarbi alla Camera
Vittorio Sgarbi alla Camera

Non so bene cosa intendano i colleghi per coerenza costituzionale. In questo momento nel Paese non c’è lo stato di emergenza. L’epidemia, secondo i dati sanitari, ha dato segnali di abbandono della sua violenza. I dati che abbiamo parlano di una malattia che non porta a morire più di prima. C’è una prospettiva sanitaria diversa da quella politica. Abbiamo un governo che vive sulla luna, dove determina una serie di norme, come quella che da oggi gli over 50 non possono lavorare se non hanno il green pass. Sono follie fuori da ogni logica e contro i cittadini“.

Poi Vittorio Sgarbi ha citato in Aula alcuni versi dell’Orlando furioso, il poema cavalleresco di Ludovico Ariosto.
Ecco i versi citati: “Vide gran copia di panie con visco, ch’erano, o donne, le bellezze vostre. Lungo sarà, se tutte in verso ordisco le cose che gli fur quivi dimostre; che dopo mille e mille io non finisco, e vi son tutte l’occurrenze nostre: sol la pazzia non v’è poca né assai; che sta qua giù, né se ne parte mai“.

Infine ha concluso: “Siamo in un mondo di pazzi, un Governo di pazzi contro i cittadini. Non si può vivere in un Governo di pazzi in un Paese di sani. Sani e liberi contro un Governo che li vuole umiliati”.
Questo ed altro nell’intervento di Sgarbi alla Camera mostrato di seguito. Buona visione.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *