Menu Chiudi

Prodi: non è colpa mia se con l’euro è aumentato tutto

In una intervista nella trasmissione Piazzapulita in onda su La7, Romano Prodi dà la risposta ad una domanda che quasi tutti gli italiani si pongono: come mai dall’ingresso nell’euro il costo della vita è raddoppiato?

Romano Prodi a Piazzapulita
Screenshot YouTube canale La7 Attualità

Era il 24 marzo 2019 quando Romano Prodi, ospite nella trasmissione Piazzapulita su La7, svela il motivo per cui, subito dopo l’ingresso nella moneta unica ci fu un innalzamento dei prezzi tale da far raddoppiare il costo della vita.
Molti sono coloro che non vedono di buon occhio Romano Prodi, il premier che ci fece entrare nella moneta unica europea. Il motivo risiede nel fatto che da quel lontano 2001 per il popolo, specie per le fasce economicamente più deboli, è iniziato un calvario interminabile.

Secondo Prodi, subito dopo il passaggio nella nuova moneta, i prezzi in lire, non furono convertiti in euro, come previsto, ma furono praticamente “arrotondati” spesso e volentieri a discrezione dei commercianti. Ad esempio secondo il cambio stabilito, ciò che costava 1.000 lire doveva essere convertito in poco più di 50 centesimi di euro, ma invece passò ad 1 € dopo poche settimane. Così via i beni dal costo di 5.000 lire passarono a 5 euro eccetera, raddoppiando di fatto il costo della vita in generale.

Ma di chi è la colpa di tutto ciò, della moneta unica? Dell’allora Premier Romano Prodi? Poco dopo quel governo si susseguì un nuovo governo Berlusconi, ed è questo passaggio secondo Prodi la chiave della disfatta. Ecco le sue dichiarazioni nell’intervista.

Se gli italiani si sentono infelici e defraudati dall’euro hanno ragione. ciò è accaduto perché noi (subito dopo l’ingresso nell’Euro) avevamo deciso col Presidente Ciampi di costituire le commissioni provinciali di controllo sui prezzi, e di stabilire che per i primi sei mesi ogni commerciante o esercente doveva mostrare il prezzo in lire esattamente convertito in euro. Il governo che è venuto dopo (Berlusconi) non ha fatto nulla, nessun controllo e non ha obbligato il doppio prezzo. Forse lo ha fatto per non irritare una serie di categorie di imprenditori” ha dichiarato.

Questo ed altro nell’intervista di Romano Prodi a Piazzapulita mostrata di seguito. Buona visione.

Condividi su :

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *