Menu Chiudi

Prelievo denaro contante: nuovo limite dal 1°gennaio 2022

Al fine di combattere l’evasione fiscale, sin dall’inizio del 2022 entreranno in vigore nuove norme atte a limitare l’uso del denaro contante.

Prelievo denaro contante bancomat
Prelievo denaro contante bancomat (foto pixabay)

Da secoli il denaro contante è stato sempre utilizzato per l’acquisto di beni e servizi. Sin dai tempi degli antichi romani, le monete erano il principale mezzo di scambio per l’acquisto, oltre al baratto, che nei tempi antichi era molto diffuso, specie tra le categorie più povere. Con l’avvento della tecnologia, e quindi della moneta elettronica, il contante rappresenta sempre di più un problema per i governi, in quanto favorirebbe l’evasione fiscale.

Per contrastare l’evasione fiscale e il riciclaggio di denaro, i governi tendono sempre di più a disincentivare l’utilizzo del contante, e lo fanno imponendo limiti per quanto riguarda i pagamenti e i prelievi cash presso i bancomat e gli sportelli fisici.

Pagamento in contanti: il nuovo limite a partire dal 2022

Per quanto riguarda l’anno in corso, il limite per il pagamento di un bene o un servizio in denaro contante è fissato a 2000€, ma dall’anno prossimo la misura sarà ancora più stringente. Dal 1° gennaio infatti il limite scenderà a solo 999€. Ai trasgressori verranno applicate sanzioni che vanno dai 1000 ai 50mila euro in base alla somma interessata dallo scambio.

Attenzione al prelievo di contante: scattano i controlli

Per quanto riguarda i prelievi, non sono fissati limiti ben precisi. Ogni correntista può prelevare il denaro che vuole allo sportello fisico della propria banca, ma si è soggetti a controlli. Per prelievi superiori a 10.000 euro in un mese, la banca potrebbe chiedere spiegazioni al proprio cliente ed effettuare una segnalazione alla UIF (Unità di Informazione Finanziaria). Se il denaro viene prelevato allo sportello fisico, o dal bancomat non importa, il complessivo mensile prelevato non deve superare i 10 mila euro.

Guarda anche ⤵

I Limiti allo sportello automatico bancomat

Il limite di prelievo di contante allo sportello automatico è fissato dalla propria banca. In base all’istituto di appartenenza sui può prelevare in un unica soluzione dai 250 ai 5000 euro. La cosa fondamentale, come già specificato, è che il correntista non deve prelevare più di 10 mila euro in un mese per non finire sotto la lente di ingrandimento del fisco.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *