Menu Chiudi

Mai più muffa vicino alle finestre: perché si forma e come toglierla una volta per tutte con Alpha Desinfector

La muffa è un fungo che può proliferare in ambienti umidi e può essere particolarmente problematica vicino alle finestre. Non è antiestetica e può danneggiare le superfici su cui si sviluppa, ma può anche essere pericolosa per la salute umana. L’ esposizione prolungata alla muffa può causare sintomi come mal di testa, tosse, starnuti e irritazione agli occhi, oltre a potenziare problemi respiratori preesistenti come l’asma. Nella maggior parte dei casi comincia a manifestarsi intorno alle finestre e ad altri infissi. Pertanto, è importante prevenirla e agire rapidamente per rimuoverla se dovesse comparire. In questo articolo esamineremo le cause comuni della muffa vicino alle finestre, come prevenirla e come rimuoverla in modo efficace.

Perché si forma la muffa intorno alle finestre

La muffa si forma vicino alle finestre perché queste zone sono particolarmente esposte all’umidità e all’aria fredda. Le cause più comuni che portano alla formazione della muffa intorno alle finestre sono l’esposizione prolungata a umidità e condensa, l’aria fredda che entra nella stanza, la scarsa ventilazione e l’assenza di riscaldamento adeguato.
L’umidità e la condensa si possono facilmente formare attraverso finestre non sigillate o non adatte al clima in cui si trovano. Se l’umidità non viene eliminata, può creare le condizioni ideali per la crescita della muffa, specie nei pressi dell’infisso.

La condensa sui vetri delle finestre è una delle cause principali che porta alla formazione della muffa. Si forma quando l’aria umida entra in contatto con superfici fredde, come i vetri delle finestre. Se la condensa non viene eliminata, può creare le condizioni ideali per il manifestarsi di questo problema.
L’aria fredda e umida che entra nella stanza può anche contribuire alla formazione di condensa su finestre e pareti, creando le condizioni ideali per la crescita della muffa.
Inoltre, la scarsa ventilazione può impedire l’eliminazione dell’umidità e della condensa dall’aria, portando alla formazione delle fastidiose macchioline scure.

Infine, l’assenza di riscaldamento adeguato può contribuire alla formazione di condensa su finestre e pareti, poiché l’aria calda riduce l’umidità nell’ambiente. Se la stanza è troppo fredda, l’umidità dell’aria può condensare su superfici fredde come le finestre, portando alla formazione delle spore specie intorno all’infisso.

Come prevenire la muffa vicino agli infissi

Muffa intorno alla finestra
Muffa intorno alla finestra © YouTube

Ci sono alcune misure che è possibile adottare per prevenire la muffa vicino alle finestre:

  1. Assicurarsi che le finestre siano sigillate correttamente: È importante assicurarsi che le finestre siano sigillate correttamente per impedire l’ingresso di umidità e condensa. Se le finestre non sono sigillate correttamente, è possibile utilizzare nastro sigillante o guarnizioni per sigillarle.
  2. Fare in modo che la stanza sia ben ventilata: Una buona ventilazione aiuta a eliminare l’umidità in eccesso dall’aria, prevenendo la formazione di muffa. È importante aprire le finestre regolarmente per ventilare la stanza e utilizzare un deumidificatore se necessario.
  3. Assicurarsi che vi sia una buona circolazione dell’aria: È importante fare in modo che l’aria possa circolare liberamente nella stanza per eliminare l’umidità in eccesso. Per fare ciò, è possibile utilizzare ventilatori o arieggiatori per muovere l’aria.
  4. Utilizzare un riscaldamento adeguato: L’aria calda può aiutare a ridurre l’umidità nell’ambiente, prevenendo la formazione di muffa. Assicurarsi di utilizzare un riscaldamento adeguato per il clima in cui si trova la casa.
  5. Pulire e asciugare accuratamente le superfici bagnate: Se le finestre o altre superfici vengono bagnate, è importante pulirle e asciugarle accuratamente per prevenire la formazione di muffa.

Seguendo queste misure, è possibile prevenire la muffa vicino alle finestre e mantenere un ambiente sano e confortevole.

Come togliere la muffa vicino alle finestre

Se si notano delle macchioline scure sulle pareti intorno alle finestre, è importante agire rapidamente per rimuoverle il prima possibile. La prima cosa da fare è individuare e risolvere la causa della loro formazione. Se sono causate da finestre non sigillate o da una scarsa ventilazione, è importante risolvere questi problemi prima di procedere con la rimozione della muffa. Una volta individuata la causa, è possibile rimuovere le macchie seguendo i seguenti passaggi:

  1. Indossare guanti e una mascherina per proteggere le vie respiratorie dalle spore della muffa.
  2. Rimuovere la muffa con un detergente specifico o con una soluzione fatta in casa a base di acqua e candeggina. Assicurarsi di seguire attentamente le istruzioni del prodotto o della soluzione fatta in casa. In un recente articolo vi ho già spiegato come rimuovere la muffa con la candeggina.
  3. Asciugare accuratamente la superficie dopo averla pulita.
  4. Se la muffa è presente in grandi quantità o su superfici ampie, potrebbe essere necessario richiedere l’assistenza di un professionista.

Se avete optato per l’utilizzo di un detergente specifico, a mio avviso il migliore, più efficiente e duraturo è il Sikkens Alpha Desinfector. Pronto all’uso, non dovete fare altro che applicare la soluzione direttamente con pennello in maniera abbondante sulle superfici contaminate. Ad essiccazione avvenuta rimuovere le spore mediante spazzolatura.
Dopo aver rimosso le macchie dovresti prendere in considerazione la risoluzione del problema alla radice, per fare in modo che la muffa non si riformi in futuro. Di seguito ti mostro un video molto interessante, realizzato da “Posa Qualificata”, che spiega punto per punto come risolvere il problema alla radice riguardo la formazione della muffa intorno alle finestre. Buona visione.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *