Menu Chiudi

Le vecchie monete da 500 lire rare che valgono fino a 8000€

Se si pensa che il valore della lira italiana sia scomparso del tutto ci si sbaglia di grosso. Seppur bandite dalla circolazione, alcune monete rare della vecchia lira valgono un vero e proprio patrimonio. E’ il caso di alcune monete delle vecchie 500 lire d’argento, che se vendute a negozi di numismatica, collezionisti oppure online possono fruttare fino a 8000€ cadauno.

500 lire argento caravelle valore

Sicuramente quando pensi alle 500 lire italiane il ricordo che ti viene in mente è il formato bimetallico, introdotto nel 1982 e coniato con due metalli diversi, acmonital all’esterno e bronzital all’interno, che donavano alle monete da 500 lire bimetalliche i due colori oro e argento.
Il realtà prima della versione bimetallica  le 500 lire italiane erano completamente in argento.

Non tutte le versioni però hanno un alto valore di mercato, ma alcune sono davvero lire preziose e rare tanto da far lievitare il valore numismatico fino a migliaia di euro.
Di seguito sono elencate le 500 lire rare che valgono di più. Se ne possiedi qualcuna non esitare nel provare a venderla in un negozio di numismatica, rivolgendoti ad un collezionista oppure online. Il loro alto valore di mercato potrebbe permetterti di ricavarci tanti bei soldoni.

Molti per vendere le proprie monete rare online utilizzano piattaforme come eBay o siti come moneterare.net adibiti all’acquisto e vendita di monete rare. In aggiunta puoi seguire i nostri consigli su come vendere le vecchie monete sia online che rivolgendosi a collezionisti.
Vediamo di seguito le 500 lire d’argento con il più alto valore numismatico.

Le 500 lire d’argento che valgono di più

500 lire argento
Photo credit: 500lireargento.com

Il valore di una moneta rara è dato dal conio, dalla rarità e dallo stato di conservazione. Le 500 lire d’argento, prima della versione bimetallica sono state coniate nel 1959, 1960 e 1968. Anche se rispettano tutti i requisiti sopra riportati, queste monete sono considerate molto comuni dai collezionisti e quindi non hanno un alto valore di mercato. Il loro valore numismatico va dai 3 ai 8€ cadauno.

Se se ne possiedono molte ci su può comunque ricavare un bel gruzzoletto.
Discorso leggermente diverso per le 500 lire coniate nel 1961. Essendone stati coniati pochi pezzi in quell’anno, il valore della 500 lire del 1961 è leggermente più alto rispetto alle altre monete simili: può arrivare fino a 25€ cadauno.

Le 500 lire di prova con le caravelle

500 lire caravelle prova
Photo credit: monetedivalore.it

Una versione di questa moneta ha un valore inestimabile: la 500 lire caravelle di prova. Di cosa si tratta?
E’ una delle versioni limitate molto preziose per chi le possiede, fu coniata nel 1957 ed ha un valore davvero molto alto.
Come le altre 500 lire d’argento di quell’epoca sono raffigurati da un lato il busto di una donna rinascimentale, dall’altro tre caravelle che navigano, ma presentano alcuni dettagli che ne fanno lievitare il valore fino a migliaia di euro.

Queste 500 lire rare di valore presentano la dicitura “prova” su una facciata della moneta e un dettaglio molto strano: le bandiere delle caravelle risultano essere controvento e quindi voltate dalla parte opposta rispetto a quelle delle monete normali.
Questa versione di prova delle 500 lire venne coniata in segno commemorativo e venne distribuita ai Deputati e ai Senatori in carica all’epoca. Proprio per il fatto che ce ne sono pochissime in giro il valore di mercato va dai 5000 agli 8000€.

Se invece possiedi vecchie monete o banconote da mille lire, al link di seguito puoi scoprire quelle che valgono di più.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *