Menu Chiudi

Risparmiare sulla bolletta: l’impianto fotovoltaico con batteria di accumulo più economico e accessibile a tutti

Ecoflow è un generatore, una batteria in grado di generare 3 kW di corrente, potenza sufficiente per soddisfare i bisogni di un intero appartamento, e costa fino a 10 volte in meno degli accumulatori previsti per gli impianti fotovoltaici. In dotazione ci sono anche dei pannelli solari per alimentare il generatore. Vediamo tutti i dettagli tecnici in merito e il costo.

Pannelli solari con batteria di accumulo ecoflow
Pannelli solari con batteria di accumulo ecoflow © YouTube Rulof fai da te

In questo periodo di caro energia il costo della corrente elettrica è schizzato alle stelle e molte famiglie e aziende si trovano in seria difficoltà. Non tutti possono permettersi costosi impianti fotovoltaici, i quali in media arrivano a costare sui 20 mila euro per generare corrente sufficiente a soddisfare i bisogni di una singola abitazione. Per non parlare degli accumulatori, le batterie adibite per l’accumulo di corrente da utilizzare, montati sotto gli impianti fotovoltaici domestici, i quali costano addirittura intorno ai 10 mila euro cadauno.

Come funziona Ecoflow

Ecoflow è un pacchetto completo tutto in uno, è possibile reperire sia solo il generatore che il pacchetto completo con i pannelli solari. Il generatore è formato da:

  • una batteria di accumulo;
  • un inverter che converte la corrente continua a 12 volt dei pannelli solari o di un’altra fonte in corrente alternata a 220 volt, ideale per alimentare qualsiasi elettrodomestico:
  • prese di corrente con uscita 220 volt dove è possibile collegare qualsiasi cosa;
  • prese di corrente con uscita 12 volt per cellulari, tablet eccetera;
  • presa accendisigari a 12 volt;
  • prese USB.

Poi ci sono gli ingressi, che servono per caricare il generatore:

  • una presa per caricare da casa con la 220 volt, ci vogliono circa un paio di ore per una carica completa;
  • una porta a 12 volt per caricare il generatore tramite l’accendisigari dell’auto;
  • una terza porta per caricare da pannelli solari, eolico eccetera.

Ecoflow è di una versatilità mai vista. E’ possibile caricarlo da casa per portarlo ovunque oppure utilizzarlo come batteria di accumulo domestica collegata ai pannelli solari, pale eoliche eccetera.

Quanto costa Ecoflow

Ci sono sul mercato diverse versioni di Ecoflow. La versione Delta Pro è la più potente, emette 3,6 KWh di potenza, sufficienti per soddisfare i bisogni di un intero appartamento. Questa versione è la più costosa e il prezzo si aggira intorno ai 4.000 euro. Va considerato però che una batteria di accumulo per impianti fotovoltaici domestici ve la fanno pagare intorno ai 10.000 euro! Con una carica completa, questa versione è in grado di alimentare ad esempio le luci di casa, un frigo e una tv per circa 6 ore!

Per coloro che vogliono risparmiare e e alimentare soltanto alcuni elettrodomestici esistono sul mercato versioni più economiche e meno potenti, ma altrettanto efficienti:

  • Ad esempio la versione RIVER Pro emette 600 watt di potenza, sufficienti ad esempio per un frigo e una tv. Il costo si aggira intorno agli 8oo euro.
  • La versione Delta 2 emette 1 KWh di potenza e costa sui 1200 euro.
  • La versione Delta Max emette 2400 watt di potenza e il costo si aggira intorno ai 2.300 euro

E’ possibile, con l’aggiunta di qualche centinaio di euro, acquistare la versione di Ecoflow desiderata in aggiunta a degli appositi pannelli solati da 400 watt o superiori. Potete visionare tutte le versioni con i relativi prezzi al link seguente su Amazon.
Di seguito vi mostro un video molto interessante di Riccardo Muscarella che mostra in dettaglio tutte le proprietà di Ecoflow e cosa è in grado di fare questo efficientissimo generatore di corrente. Buona visione.

Come utilizzare Ecoflow

Come già accennato, è possibile utilizzare Ecoflow sia come un grande power bank, da caricare a casa e portare ovunque, sia come un generatore di accumulo per pannelli solari, pale eoliche domestiche o altre fonti di creazione di energia elettrica.
Il dispositivo contiene già tutti i componenti per trasformare la corrente prodotta da qualsiasi fonte in corrente alternata a 220 volt per uso domestico. Quindi non resta che collegare i vostri pannelli solari nell’apposito ingresso e il gioco è fatto!

Di seguito vi mostro un video molto interessante di Rulof Fai da te, che ha realizzato una pala eolica domestica fatta in casa e l’ha collegata a Ecoflow. Il risultato è strepitoso! Buona visione.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *