Menu Chiudi

Contatore ENEL, se noti questo particolare ti stanno rubando la corrente: il 90% non se ne accorge

Il furto di energia elettrica è un problema che può colpire chiunque. In Italia, il principale fornitore di energia elettrica è l’ENEL. Se sospetti che qualcuno si sia attaccato al tuo contatore ENEL e ti stia rubando la corrente, è importante conoscere i segnali da tenere d’occhio e come agire per risolvere il problema. In questo articolo, esploreremo i passi da seguire per individuare eventuali furti di energia elettrica e le azioni da intraprendere. Vediamo di seguito come scoprire se qualcuno si è attaccato al nostro contatore ENEL e ci ruba la corrente.

Monitorare il consumo di energia elettrica

Controlla il consumo di energia elettrica

Il primo passo per scoprire se qualcuno si è attaccato al tuo contatore ENEL è monitorare attentamente il tuo consumo di energia elettrica. Confronta le bollette degli ultimi mesi e cerca variazioni significative nel consumo. Se noti un aumento inspiegabile dell’energia consumata, potrebbe essere un segnale di furto di corrente.

Ispezionare il contatore ENEL

Contatore elettrico ENEL Prelievi
Contatore elettrico ENEL Prelievi © YouTube

Controlla il contatore elettrico

Controlla il contatore elettrico per individuare eventuali segni di manomissione. Questi possono includere cavi aggiuntivi collegati direttamente al contatore, segni di forzatura sulla scatola del contatore o sul sigillo di sicurezza, e cavi che sembrano fuori posto. Se noti qualcosa di sospetto, non intervenire direttamente sul contatore, ma segnala immediatamente la situazione all’ENEL.

Valutare l’illuminazione esterna

Spegni e controlla

Se sospetti un furto di corrente ai tuoi danni, puoi provare a spegnere tutte le luci e gli elettrodomestici della casa, e poi controllare se ci sono consumi. Se nonostante tutte le utenze domestiche spente e scollegate (compresi gli elettrodomestici in standby), il contatore registra consumi di energia, potrebbe essere un segnale di furto di corrente. In un recente articolo ho già spiegato come verificare i consumi istantanei direttamente dal contatore ENEL.

Utilizzo di dispositivi di monitoraggio del consumo

Monitora con un dispositivo di monitoraggio

Esistono dispositivi di monitoraggio del consumo elettrico che ti permettono di tenere sotto controllo l’energia utilizzata nella tua abitazione. Questi strumenti possono aiutarti a individuare eventuali anomalie nel consumo e a identificare se qualcuno si è attaccato al tuo contatore. Se desiderate un dato istantaneo in tempo reale, su Amazon è disponibile questo ottimo e precisissimo contatore digitale monofase, da installare direttamente nel quadro elettrico interno della propria abitazione, senza la necessità di accedere al contatore ENEL. I dati sono controllabili anche da remoto con connessione wi-fi tramite app da installare sul proprio smartphone.

Richiedere un controllo da parte di un tecnico ENEL

Contatta un tecnico ENEL

Se hai motivo di sospettare che qualcuno si sia attaccato al tuo contatore elettrico, è possibile richiedere un controllo da parte di un tecnico ENEL. Il tecnico verificherà la presenza di eventuali anomalie e, se necessario, provvederà a ripristinare la corretta situazione.

Di seguito è riportato un video molto interessante che mostra come scoprire se siamo vittime di un furto di energia elettrica. Buona visione.

Proteggere il contatore e prevenire future manomissioni

Usa scatole di sicurezza e sigilli anti-manomissione

Per evitare future manomissioni, è importante proteggere il tuo contatore elettrico. Utilizza scatole di sicurezza e sigilli anti-manomissione per garantire che il contatore sia al sicuro da possibili tentativi di furto di energia.

Installa un sistema di videosorveglianza

Un sistema di videosorveglianza può agire come deterrente per i potenziali ladri di energia elettrica e aiutarti a identificare chi ha manomesso il tuo contatore. Installa telecamere di sicurezza in prossimità del contatore e assicurati che le immagini siano chiare e facilmente accessibili.

Rendi il contatore ben visibile

Un contatore elettrico ben visibile e facilmente accessibile può scoraggiare i potenziali ladri. Assicurati che il contatore sia ben illuminato e non nascosto da piante o altri oggetti che potrebbero facilitare la manomissione senza essere notati.

Conclusione: La prevenzione è la chiave per proteggere il tuo contatore ENEL dal furto di corrente. Presta attenzione ai segnali di manomissione e segui i passaggi descritti in questo articolo per identificare eventuali furti di energia elettrica. Se noti qualcosa di sospetto, non esitare a contattare l’ENEL e a richiedere un controllo da parte di un tecnico qualificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *