Menu Chiudi

Con il riscaldatore a diesel si scalda un ambiente con meno di 2 euro al giorno: come funziona

Avete mai sentito parlare del riscaldatore a diesel? Si tratta di un apparecchio che emette aria calda ad una temperatura elevata alimentato a gasolio. Si può posizionare in qualsiasi stanza si vuole riscaldare e il consumo è davvero irrisorio, massima resa con poca spesa. In realtà è stato ideato come riscaldatore ad aria per camper o tende da campeggio, ma dati i costi eccessivi dell’energia, sono molti coloro che hanno optato per utilizzarlo in casa, e i risultati sono ottimali.

Lo sapevi che puoi riscaldare una stanza con meno di un litro di diesel al giorno? Con il riscaldatore ad aria a gasolio questo è possibile data l’alta prestazione e il basso consumo. Questo dispositivo emana aria calda ad alta temperatura in modo tale da scaldare un ambiente rapidamente e senza troppa energia. Inizialmente ideato per ambienti come camper, tende da campeggio e ambienti privi di riscaldamento domestico, sta trovando sempre più spazio in molte case degli italiani, che lo utilizzano come alternativa o come aiuto al classico impianto di riscaldamento, dati i costi eccessivi di gas, pellet eccetera.

Come funziona il riscaldatore a diesel e il costo

Riscaldatore diesel ad aria
Riscaldatore diesel ad aria © YouTube Riccardo Muscarella

E’ in grado di riscaldare anche ambienti di grandi dimensioni, e se posizionato in un punto strategico del proprio appartamento può convogliare aria calda in quasi tutti gli ambienti. Ovviamente il riscaldatore va posizionato all’esterno dell’appartamento dato che dispone di una marmitta di scarico, ma è dotato di un tubo che emana l’aria calda prodotta che può essere posizionato ovunque in casa tramite un foro sulla parete. Come accennato, se viene posizionato il tubo che emette aria calda in un punto strategico del proprio appartamento, è davvero possibile riscaldare casa con poco un un litro, massimo due litri di gasolio al giorno.

Con il prezzo del pellet salito ad oltre 10 euro al sacco e con il gas alle stelle, questa è una opzione che varrebbe la pena prendere in considerazione. E’ dotato anche di telecomando per l’accensione/spegnimento e di una app per smartphone, tramite il collegamento wifi, si possono addirittura programmare le accensioni, gli spegnimenti, la temperatura dell’aria in uscita eccetera. Insomma una sorta di mini caldaia con quasi tutte le funzioni, con la differenza che non scalda acqua che poi viene convogliata nei termosifoni, come i vecchi bruciatori a gasolio, ma scalda ed emette semplicemente aria calda. Questo è il particolare che permette a questo apparecchio di consumare davvero poco.

Il funzionamento è abbastanza semplice. Il motore alimentato a gasolio aspira aria dal retro, la quale passa in un serbatoio scaldato esternamente dalla combustione e fuoriesce calda dal tubo anteriore.

Come istallarlo e dove posizionarlo

Essendo un vero e proprio motore a gasolio, che emette rumore e scarichi inquinanti, il riscaldatore non può essere utilizzato da tutti. Ad esempio chi vive in un condominio potrebbe avere delle difficoltà ad utilizzare questo apparecchio.

Come accennato, la scatola va messa all’esterno in quanto emette rumori abbastanza significativi, ma preferibilmente al coperto in modo da non esporla totalmente alle intemperie. La marmitta di scarico anch’essa all’esterno e solo il tubo  che emette aria calda può entrare all’interno della casa tramite un apposito foro nella parete. La soluzione ideale sarebbe quella di realizzare un piccolo abitacolo coperto all’esterno della casa, attaccato ad una parete, dove posizionare il motore, e magari insonorizzarlo con degli appositi pannelli isolanti.

Nell’abitacolo dovrebbe essere presente un foro dove fuoriesce la marmitta verso l’esterno e un foro sulla parete di casa dove viene immessa l’aria calda. Infine una comoda botola in alto dove si può accedere per fare il pieno di combustibile.
Di seguito è riportato un video molto esaustivo di Riccardo Muscarella che mostra ulteriori dettagli sul riscaldatore diesel ad aria, il funzionamento, ed alcuni test riguardo l’efficienza di questo apparecchio molto interessanti. Buona visione.

Quanto costa e dove si compra

Il riscaldatore diesel ad aria è abbastanza economico e facilmente reperibile sul mercato. Su Amazon i prezzi vanno dai 130€ ai 280€ in base alle proprie esigenze, alla grandezza degli ambienti da scaldare e alla potenza desiderata.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *