Menu Chiudi

Come fare una trappola per calabroni e altri insetti pericolosi con una semplice bottiglia

I calabroni, le vespe e gli altri insetti volanti possono essere fastidiosi e persino pericolosi in alcune situazioni. Sebbene siano importanti per l’ecosistema, a volte possono diventare un vero e proprio problema per gli esseri umani. Fortunatamente, esistono alcune trappole efficaci, e facilissime da realizzare, che possono essere utilizzate per catturare questi insetti, evitando che entrino in casa, in giardino e sui balconi rappresentando un pericolo per le persone. Vediamo come si realizzano.

Come realizzare la trappola a bottiglia per i calabroni

Una delle trappole più efficaci per i calabroni e gli altri insetti pericolosi è la trappola a bottiglia. Questa trappola è facile da realizzare e può essere costruita con materiali comuni che si possono trovare in casa. Ecco come realizzarla.

Materiali necessari

  • Una bottiglia di plastica vuota da 2 litri;
  • Un coltello affilato;
  • Nastro adesivo;
  • Una corda o un filo resistente
  • Aceto di mele;
  • Zucchero;
  • Acqua.

Istruzioni per la realizzazione

Trappola per calabroni fai da te
Trappola per calabroni fai da te © YouTube L’Ape di cuori

Inizia prendendo la bottiglia di plastica vuota da 2 litri e rimuovendo l’etichetta. Assicurati di rimuovere per bene la colla rilasciata dall’etichetta;
Prendi un coltello affilato e fai un taglio attorno alla bottiglia, circa a metà. Il taglio dovrebbe essere abbastanza largo da consentire ai calabroni e alle vespe di entrare nella bottiglia;
Rimuovi il tappo dal collo della bottiglia, capovolgilo e inseriscilo nell’altra metà (a imbuto);

Usando il nastro adesivo, copri il taglio che hai fatto sulla bottiglia, assicurati che aderisca bene e che non ci siano fessure dove gli insetti possano entrare;
Fai due piccoli fori nella parte superiore della trappola, in modo da poterci passare il filo per poterla appendere;
Mescola insieme 1 tazza di aceto di mele, 1 tazza di zucchero e 1 tazza di acqua calda. Mescola fino a quando lo zucchero non si è completamente sciolto;

Versa la miscela di aceto di mele e zucchero nella bottiglia, attraverso il foro dell’imbuto. Non versare troppo in modo da non riempire troppo la bottiglia, tra l’imbuto e il contenitore ci deve essere uno spazio vuoto di almeno 3 cm per contenere i calabroni intrappolati.
Appendi la trappola all’esterno, vicino al punto dove vedi i calabroni o le vespe. Assicurati di appenderla in modo che possa oscillare liberamente al vento;

Aspetta che la trappola funzioni. Gli insetti volanti verranno attirati dalla miscela di aceto di mele e zucchero e entreranno nella trappola. Una volta che sono dentro, non saranno in grado di uscire;
Quando la bottiglia è piena di insetti, rimuovi il tappo e svuotala. Puoi riutilizzare la stessa trappola più volte inserendo nuovamente la miscela.

Altre miscele efficaci per catturare i calabroni

In alternativa alla miscela di aceto di mele e zucchero, puoi utilizzare altri esche per attirare gli insetti nella trappola. Ad esempio, puoi utilizzare birra, miele, sciroppo di mais o succo di frutta. Tuttavia, la miscela di aceto di mele e zucchero è una delle esche più efficaci perché gli insetti volanti sono attratti dal profumo acido dell’aceto e dal sapore dolce dello zucchero.
In alternativa, se non vuoi cimentarti nel fai da te, su Amazon è disponibile questa trappola efficace per calabroni e vespe che vanta di oltre 7mila recensioni positive.

Di seguito è riportato un video, realizzato da “L’ape di cuori”, che mostra tutti i passi per la realizzazione della trappola per calabroni sopra descritta. Buona visione.

Raccomandazioni utili

È importante notare che questa trappola non è efficace per prevenire la formazione di un nido. Se hai notato la presenza di un nido di calabroni o vespe nella tua proprietà, è importante chiamare un professionista per rimuoverlo in modo sicuro e adeguato.
Inoltre, questo tipo di trappole possono catturare anche gli insetti utili, come le api e le farfalle. Pertanto, è importante posizionare la trappola in un’area che non disturba gli insetti utili.

Infine, quando si utilizza questo metodo, è importante verificare e svuotare la trappola regolarmente. In questo modo, si evita che la bottiglia si riempia di insetti morti e possa diventare un terreno fertile per batteri e muffe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *