Menu Chiudi

Come eliminare l’umidità dalle pareti con un ingrediente di uso comune

La presenza di umidità nella propria abitazione provoca la formazione di muffa sui muri, quelle macchie molto brutte da vedere che provocano rischi per la salute degli inquilini. Oltre a rovinare l’estetica del nostro appartamento, questo fenomeno ci espone alle spore della muffa, molto pericolose in quanto possono staccarsi e in molti casi finire addirittura nei polmoni.

umidità in casa sale grosso

Per non parlare di tutti gli altri malanni che può provocare una casa umida, dalle ossa all’influenza con tosse e raffreddore, ai problemi respiratori. Un’aria caratterizzata dalla forte presenza di acqua quindi non giova di certo al nostro organismo. La formazione dell’umidità è un problema che andrebbe risolto quanto prima. Bisognerebbe sia asciugare (ma non troppo) l’aria che respiriamo, sia risolverlo a livello estetico rimuovendo le macchie dalle pareti dei muri di casa.

Una parete costantemente bagnata per anni può danneggiarsi al tal punto di provocare ripercussioni sull’intero edificio, così come una persona esposta all’umidità per troppo tempo può ammalarsi molto più facilmente. Per questo molte persone cercano di risolvere questo problema in molti casi spendendo molto denaro, ma senza ottenere risultati soddisfacenti.

Oggi vogliamo parlarvi di una soluzione molto efficace e abbastanza semplice per eliminare l’umidità in casa. Un ingrediente di uso comune che abbiamo in cucina è una manna dal cielo per risolvere questo problema, ma in pochi lo sanno. Innanzitutto però desideriamo darvi alcuni consigli utili per prevenire la formazione di umidità e muffa in casa.

Come prevenire al meglio la formazione dell’umidità

Ci sono degli accorgimenti utili che possiamo adottare per non gettare benzina sul fuoco, ossia per non andare a peggiorare la situazione di un appartamento con problemi di umidita. Molto spesso sono anche delle nostre abitudini e dei comportamenti sbagliati a far degenerare questo fenomeno. vediamo cosa fare per limitare al meglio i danni:

  • evitare di asciugare i panni in casa, specie sui termosifoni. Se non ne potete fare a meno, dopo averlo farro aprite le finestre per ricambiare l’aria;
  • approfittate delle giornate soleggiate per aprire spesso le finestre, se avete degli aspiratori metteteli spesso in funzione per il ricambio d’aria;
  • non posizionate i mobili troppo attaccati alle pareti, specie se in queste vi è presenza di umidità. Staccateli almeno 8 – 10 cm dal muro in modo che passi una sufficiente quantità d’aria;
  • dopo aver fatto la doccia o il bagno aprite subito le finestre per far uscire il vapore, o accendete l’aspiratore se ne possedete.

Risolvere il problema con il sale grosso

In rete vengono consigliati molti rimedi casalinghi per rimuovere muffa e umidità dalle pareti di casa, ma questi non risultano essere sempre efficaci. Il metodo che vi proponiamo oggi invece è sicuro, rapido e efficiente, in quanto consiste nell’ utilizzo di un ingrediente che tutti abbiamo: il sale da cucina.
E’ praticamente accertato che il sale da cucina è in grado di assorbire l’umidità, basti pensare al fatto che viene utilizzato per sciogliere rapidamente la neve dalle strade in periodi di forti nevicate.

Con il sale, specie quello grosso, è possibile realizzare un deumidificatore fai da te semplice e efficace da posizionare nei punti più umidi della vostra abitazione.
Mettete uno scolapasta in una pentola, riempitelo di sale grosso e posizionatelo dove desiderate. Il sale nello scolapasta assorbirà l’umidità e la veicolerà nella pentola sottostante. svuotate la pentola quando è piena.

Il metodo sopra citato è comprovato e funziona alla grande, ma non è molto estetico. In alternativa potete anche acquistare una lampada di sale rosa dell’Himalaya. I cristalli di sale che ricoprono la lampada assorbiranno l’umidità e provvederanno ad asciugare l’aria di casa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *