Menu Chiudi

Cambiano le regole per i prelievi al bancomat, batosta in arrivo

Batosta in arrivo per coloro che prelevano spesso denaro contante allo sportello automatico Bancomat, cambiano le regole sui prelievi.

Mano che inserisce la carta di credito nel bancomat per prelevare denaro
Mano che inserisce la carta di credito nel bancomat per prelevare denaro Foto creata da Dragana_Gordic – it.freepik.com

Con il passare degli anni gli sportelli automatici sono in costante diminuzione, un dato dovuto al fatto che gli strumenti digitali stanno riducendo l’uso del denaro contante da parte degli italiani.
Ma il bancomat è ancora utilizzato da moltissime persone, e per coloro che si recano spesso allo sportello automatico per prelevare denaro contante, ci sono cattive notizie.

Il servizio Bancomat, utilizzato in Italia dagli anni 80, sta per andare incontro a cambiamenti importanti. Dagli anni 80 fino ad oggi, prelevare denaro contante è di ventato sempre più costoso grazie alle commissioni interbancarie in costante aumento. E il trend non si fermerà, anzi, richiedere denaro contante diventerà sempre più costoso in quanto a breve cambieranno le regole sui prelievi.

Carta bianca alle banche sulle commissioni sui prelievi

La società Bancomat spa, che gestisce gli atm in tutta Italia, ha elaborato un progetto di revisione dei costi che porterebbe all’abolizione della commissione interbancaria, verso altre commissioni che potrebbero avere un costo molto più elevato.
Ad oggi, la commissione interbancaria sui prelievi è uguale per tutti, indipendentemente dallo sportello dal quale si preleva denaro.

Le cose cambieranno proprio in questo senso. Bancomat Spa intende lasciar decidere ai singoli istituti quale tariffa applicare per i prelievi. Le banche avranno totale carta bianca sull’ammontare della commissione sui prelievi, effettuati presso i propri sportelli.
Secondo le associazioni dei consumatori, questo potrebbe portare da un elevato aumento delle commissioni sui prelievi.

Ogni banca tende a promuovere i pagamenti digitali, ad ogni banca farebbe comodo che i propri clienti utilizzassero il più possibile le carte di credito, per avere più liquidità possibile a disposizione. Ogni banca potrebbe, in questo modo, portare le commissioni sui prelievi alle stelle, in modo da rendere per i propri clienti più conveniente utilizzare le carte di credito e quindi i pagamenti digitali.

Molti sono gli istituti bancari che si stanno già muovendo in questa direzione. Addirittura banca ING è andata oltre: invece di aumentare le commissioni ha deciso, dal 1°luglio 2021, di chiudere tutti i loro sportelli automatici ATM.
Altri istituti invece stanno cercando di smobilitare i risparmi cumulati dai propri clienti, minacciando di chiudere i conti con giacenze non investite superiori ai 100 mila euro.

Il progetto di Bancomat Spa è sotto la revisione dell’Antitrust, il quale dovrebbe pronunciarsi entro fine anno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *