Menu Chiudi

Reddito di emergenza gennaio 2021: a chi spetta e quando arrivano i soldi

Lo scorso anno nel Decreto Rilancio il governo italiano aveva approvato il reddito di emergenza (REM) per il quale i pagamenti verranno completati nel mese di gennaio 2021. Vediamo a chi spetta il pagamento del reddito di emergenza di gennaio 2021.

Reddito di emergenza gennaio 2021
Reddito di emergenza gennaio 2021 – banconote da 100 euro

Dopo la prima ondata epidemica del 2020 il governo aveva approvato il Decreto Rilancio nel quale era contenuto il Reddito di Emergenza. Si tratta di una misura di sostegno alle famiglie in difficoltà, come il reddito di cittadinanza. La differenza è che per richiedere il REM bisogna dimostrare che le difficoltà economiche sono state causate dall’emergenza epidemiologica.

L’ammontare del Reddito di Emergenza va dai 400 agli 800 euro in base ai componenti del nucleo familiare, e, come ovvio che sia, non è cumulabile con il reddito di cittadinanza.
Viene erogato dall’INPS, e per aderire al REM le domande andavano presentate entro il 30 novembre 2020.

Reddito di emergenza: pagamento gennaio 2021

Per chi ha fatto domanda lo scorso anno, entro il 30 novembre 2020, erano previsti due accrediti. Il primo accredito relativo al mese di novembre, il secondo per quanto riguarda il mese di dicembre.
In base a al periodo in cui è stata presentata la domanda, non tutti i richiedenti hanno ricevuto due accrediti. Ragion per cui solo i beneficiari che hanno ricevuto un solo accredito hanno diritto al pagamento della seconda trance del reddito di emergenza previsto per gennaio 2021.

In pratica chi ha presentato domanda entro il 30 novembre 2020, e  ha ricevuto un solo accredito, riceverà il secondo pagamento a gennaio.
Quando verrà effettuato esattamente il pagamento dell’ultimo accredito ancora non si sa. Secondo alcune indiscrezioni la cosa sicura è il bonifico arriverà entro l’ultima settimana di gennaio.

Si attende la proroga

L’INPS ha annunciato sono già partiti gli accrediti per l’ultima rata del REM prevista per gennaio 2021.
Dopo i pagamenti rimanenti il REM cesserà di esistere a meno che non venga prorogato dal Decreto Ristori 5 il quale dovrebbe essere approvato entro la fine di questo mese.

In caso di proroga, oltre a chi ne ha attualmente il diritto, sarà data la possibilità di fare domanda anche ad altre famiglie in difficoltà.
Secondo alcune indiscrezioni, il governo, invece di prorogare il REM potrebbe far confluire i suoi percettori nel Reddito di cittadinanza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *