Menu Chiudi

Nuovi termini WhatsApp 2021: o li accetti o perderai l’account

Tutte le più grandi piattaforme del web aggiornano di tanto in tanto i propri termini di servizio e le condizioni di utilizzo, compreso WhatsApp. Tali termini e condizioni in molti casi se non vengono accettate rendono impossibile l’utilizzo del servizio, e questo è il caso che stiamo per descrivervi. A partire dall’ 8 febbraio entrano in vigore i nuovi termini WhatsApp 2021, i quali, se non accettati, non sarà più possibile utilizzare l’applicazione.

Nuovi termini WhatsApp 2021
Avviso WhatsApp – screenshot YouTube canale: WhyTech Blog

Si tratta di un aggiornamento dei termini e dell’informativa sulla privacy da parte del colosso di messaggistica più importante al mondo, cioè WhatsApp. Ma questa volta non sarà come gli altri anni, si assisterà a modifiche abbastanza rilevanti sull’applicazione.

L’avviso sull’applicazione

Già da queste ore su buona parte degli smartphone, quando si accede su WhatsApp ci si trova davanti a un banner, un avviso che notifica che “WhatsApp sta aggiornando i propri termini e l’informativa sulla privacy” degli utenti.
Si tratta dei nuovi termini WhatsApp previsti per il 2021 che vanno accettati pena l’utilizzo dell’applicazione.

Sull’avviso sono presenti due pulsanti: “Accetto” e “Non adesso”. E’ possibile sia accettare subito le nuove condizioni di servizio oppure rimandare. Nel secondo caso l’avviso apparirà nuovamente quando si accede all’applicazione. E’ importante, in caso si rimandasse l’accettazione, di accettare i nuovi termini di WhatsApp entro l’ 8 febbraio 2021, data nella quale entrano ufficialmente in vigore.

avviso WhatsApp termini e informativa privacy
Avviso WhatsApp modifica termini e informativa privacy – photo credit: punto-informatico.it

Come si può leggere dall’avviso, le modifiche riguarderanno le modalità di trattamento dei dati personali e di una correlazione con Facebook. Vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

I nuovi termini e l’informativa sulla privacy di WhatsApp per il 2021

Descriviamo brevemente cosa cambierà per gli utenti che decideranno di accettare i nuovi termini e quindi di continuare ad utilizzare l’applicazione.
Come molti ricorderanno, Facebook poco più di sei anni fa ha acquisito WhatsApp, e ora entrambe le piattaforme sono di proprietà di Mark Zuckerberg.
L’uomo nella top ten dei soggetti più ricchi del mondo ha deciso di monetizzare con l’applicazione, ma per farlo legalmente ha bisogno del consenso di tutti gli utenti.

Per questo gli utenti che non accetteranno non utilizzeranno più l’applicazione. Teniamo a precisare che per gli utenti normali tutto ciò non avrà alcun costo, il servizio resterà completamente gratuito. In pratica un algoritmo scandaglierà le nostre chat per carpire i prodotti o servizi che ci interessano per proporceli successivamente su Facebook o sull’applicazione stessa tramite banner pubblicitari. In pratica WhatsApp potrebbe cancellarti l’account se non condividi i dati con delle tue chat private con Facebook.

Ad esempio se andiamo sulla chat di un profilo WhatsApp Business (profilo per venditori) e chiediamo informazioni su un prodotto o servizio, potremmo ritrovarci in seguito un annuncio pubblicitario su ciò che stavamo cercando. In pratica utilizzeranno le nostre conversazioni per scopi pubblicitari, in cambio non ci chiederanno nemmeno un euro per continuare ad utilizzare l’applicazione.

Inoltre per gli account Business si attiverà un carrello digitale all’interno della loro chat personale per permettere agli utenti di acquistare i loro prodotti direttamente dall’applicazione. Una sorta di e-commerce su WhatsApp che dopo l’ 8 febbraio sarà sempre più orientato verso il business online.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *