Menu Chiudi

Le monete rare delle vecchie lire che valgono una fortuna

La nostra amata lira italiana non è del tutto scomparsa, e molti collezionisti sono disposti a fagare una fortuna a chi la possiede ancora. Stiamo parlando delle monete rare delle vecchie lire italiane più preziose, le quali, se vendute in negozi di numismatica, antiquariato o ai collezionisti, potrebbero far guadagnare tanti bei soldoni.

monete rare lira italiana

Il valore di queste monete rare viene quantificato in base al conio, al grado di conservazione e alla rarità. In pratica più la moneta si trova difficilmente in giro, più è conservata bene, più è antica, tanto maggiore sarà il suo valore.

Le monete delle vecchie lire che valgono di più

Di seguito sono elencate le lire rare che, se possedute, possono far guadagnare una fortuna. Queste lire preziose possono assicurare un sostegno alle proprie entrate. Molti potrebbero ritrovarsele in casa, e inconsapevoli del loro valore, magari le hanno riposte in un cassetto, incorniciate in un quadro o semplicemente tenute in un portafogli come amuleto portafortuna.

Nel caso possedete una di queste monete, fareste meglio a rivolgervi a qualche collezionista, ad un negozio di antiquariato o numismatica, o ad uno dei tanti siti presenti online siti specializzati in acquisto e vendita di monete rare su internet.

5 lire del 1956

5 lire 1956
Photo credit: numismaticaestense.it

La 5 lire coniata nel 1956, con un delfino raffigurato nella “testa” è una delle pochissime monete che, anche se abbastanza diffusa e quindi non molto rara, può valere fino a 2000 euro se ben conservata.

50 lire del 1958

50 lire 1958
Photo credit: carlocasale.it

Questa moneta da 50 lire coniata nel 1958, è un’altra delle vecchie lire che seppur molto diffusa potrebbe raggiungere un alto valore commerciale: può valere dai 50 ai 2.000 euro in base allo stato di conservazione.

2 lire del 1958

2 lire 1958
Photo credit: numismaticaranieri.it

Queste 2 lire rare coniate nel 1958 presentano un’ape raffigurata su una facciata e un ramoscello di ulivo sull’altra. Anche se poco diffusa il valore di questa moneta non è abbastanza alto, può valere fino ad un massimo di 500 euro se ben conservata.

10 lire del 1947

10 lire 1947
Photo credit: techcave.it

Questa è una moneta abbastanza preziosa, rara e dal valore commerciale molto alto, anche perchè ha oltre 70 anni di storia. Stiamo parlando delle 10 lire coniate nel dopoguerra, che da un lato raffigurano un ramoscello d’ulivo, dall’altro un cavallo alato. Questa moneta ha un corrispondente economico, ad oggi, tra i 4.000 e i 6.000 euro.

100 lire del 1955

100 lire del 1955
Photo credit: lamoneta.it

Ci sono varie versioni coniate in tempi diversi di questa moneta in giro, ma le 100 lire emesse nel 1955 valgono una fortuna. Con da un lato è raffigurata la dea Minerva , dall’altro una testa femminile con una corona di alloro, questa moneta se ben conservata ha un valore  che va dagli 800 ai 1300 euro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *