Menu Chiudi

La guida completa per avere la Carta d’Identità Elettronica sul proprio smartphone

Nell’era digitale, possedere informazioni e documenti al passo con i tempi è diventato essenziale. L’Italia non è da meno, abbracciando la transizione al digitale attraverso l’implementazione della Carta d’Identità Elettronica (CIE). Questo nuovo strumento non solo promette maggiore sicurezza ma rende anche le interazioni quotidiane con la Pubblica Amministrazione semplici, veloci e, soprattutto, a portata di smartphone.

La Carta d’Identità Elettronica, o CIE, rappresenta un passo avanti notevole per l’Italia, allineandola a molte altre nazioni europee e del mondo intero in termini di sicurezza digitale. Essa rappresenta una sintesi perfetta tra modernità e funzionalità, consente infatti di interagire con la Pubblica Amministrazione in modo decisamente più efficiente.
Una delle evoluzioni più apprezzate è la possibilità di avere la CIE direttamente sul proprio smartphone. Questo significa poter dire addio al vecchio documento cartaceo, soggetto a usura e facile da smarrire, e godere di una versione digitale sempre disponibile e pronta all’uso.

Utilità e durata della CIE

Prima di affrontare l’aspetto tecnico, è fondamentale capire l’importanza e le funzioni della CIE. Questo documento digitale consente non solo di accertare l’identità del titolare, ma, grazie all’integrazione del sistema Entra con CIE, permette un accesso sicuro e rapido ai servizi online della Pubblica Amministrazione. E non è tutto: la CIE offre anche la possibilità di firmare digitalmente documenti attraverso una firma elettronica avanzata.

Essere digitali non significa dimenticare la controparte fisica. La validità della CIE digitale sullo smartphone riflette quella della carta fisica:

  • 3 anni per i minori sotto i 3 anni;
  • 5 anni per chi ha un’età tra 3 e 18 anni;
  • 10 anni per tutti gli altri cittadini. A proposito di costi, generalmente l’emissione della CIE ha un prezzo di 16,79 euro, ma può variare in base al Comune di riferimento.

Come Avere la CIE sullo Smartphone

Carta d'Identità elettronica e smartphone
Carta d’Identità elettronica e smartphone © Jeda News

Nell’era moderna, avere la Carta d’Identità Elettronica (CIE) sul proprio smartphone non è solo una comodità, ma una vera e propria necessità per chi desidera accedere rapidamente e in sicurezza ai servizi della Pubblica Amministrazione. Ecco come fare per trasferire questo importante documento digitale sul tuo dispositivo mobile.

  1. Verifica la Compatibilità del tuo Smartphone:
    • Prima di tutto, è fondamentale assicurarsi che il tuo smartphone sia equipaggiato con la tecnologia NFC (Near Field Communication). La maggior parte dei nuovi dispositivi ormai integra questa tecnologia, ma è sempre meglio controllare nelle impostazioni o nel manuale del telefono.
  2. Scarica l’Applicazione CieID:
    • Visitando lo store del tuo dispositivo, sia esso App Store per i dispositivi Apple o Google Play per Android, cerca l’applicazione CieID.
    • Assicurati che l’applicazione sia quella ufficialmente rilasciata dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
    • L’applicazione è compatibile con iPhone che possiedono almeno la versione iOS 13.0 e con smartphone Android con sistema operativo 6.0 o versioni successive.
  3. Registrazione della CIE:
    • Una volta installata, avvia l’app e seleziona l’opzione per registrare una nuova CIE.
    • Sarà necessario inserire alcuni dati presenti sulla tua Carta d’Identità Elettronica. Questo processo serve a autenticare il documento e a garantire che tu sia il legittimo titolare.
    • Durante la registrazione, ti verrà chiesto di inserire un codice PIN di attivazione composto da 8 cifre. Le prime 4 cifre ti sono state fornite al momento della richiesta della CIE, mentre le altre 4 ti sono state inviate con la carta stessa.
  4. Associazione della CIE al Smartphone:
    • Dopo aver inserito il PIN, l’app ti guiderà nell’avvicinare il chip della tua CIE al lettore NFC del tuo smartphone.
    • Mantieni la carta vicino al telefono finché l’app non conferma che la registrazione è stata completata con successo.
  5. Misure di Sicurezza Aggiuntive:
    • Per una maggiore comodità e sicurezza, puoi configurare l’identificazione biometrica (impronta digitale o riconoscimento facciale, a seconda delle funzionalità del tuo telefono) per accedere all’app senza dover inserire ogni volta il PIN.

Una volta completato questo processo, avrai la tua CIE sullo smartphone, pronta per essere utilizzata ogni volta che ne avrai bisogno. Ricorda sempre di mantenere aggiornata l’applicazione per garantire il massimo livello di sicurezza e funzionalità.

Usare la CIE sullo Smartphone: Una Guida Passo-Passo

Una volta che hai registrato la tua Carta d’Identità Elettronica (CIE) sullo smartphone, è giunto il momento di sfruttarla appieno. Ecco come usarla per accedere ai vari servizi della Pubblica Amministrazione e non solo.

  1. Avvia l’App CieID:
    • Apri l’applicazione CieID sul tuo smartphone. Se hai configurato l’identificazione biometrica, potrai accedere rapidamente con il tuo volto o la tua impronta digitale. Altrimenti, inserisci le ultime 4 cifre del PIN che hai utilizzato durante la registrazione della CIE.
  2. Seleziona il Servizio desiderato:
    • A seconda della Pubblica Amministrazione o del servizio a cui vuoi accedere, visita il loro sito web ufficiale o la piattaforma digitale specifica.
    • Cerca una voce o un’opzione chiamata “Entra con CIE” o qualcosa di simile. Spesso, sarà visibile nelle sezioni di login o di autenticazione.
  3. Autenticazione tramite CIE:
    • Una volta selezionato “Entra con CIE”, ti verrà richiesto di avvicinare la CIE al lettore NFC dello smartphone o di autenticarti tramite l’app CieID.
    • Segui le istruzioni a schermo. Nella maggior parte dei casi, dovrai semplicemente avvicinare il retro del tuo smartphone (dove si trova il chip NFC) alla CIE.
  4. Conferma di Identità:
    • Una volta riconosciuta la tua CIE, il sistema potrebbe chiederti ulteriori conferme, come la reinserzione delle ultime 4 cifre del PIN o l’utilizzo dell’identificazione biometrica.
    • Una volta confermata la tua identità, avrai accesso completo ai servizi per i quali ti stai autenticando.
  5. Firma Elettronica Avanzata:
    • La CIE, essendo un documento elettronico avanzato, ti consente anche di firmare documenti digitali in maniera sicura.
    • Se stai usando un servizio che richiede una firma elettronica, l’app CieID ti guiderà nella procedura di firma. L’obiettivo è assicurare che la firma sia attribuibile a te e non possa essere ripudiata o falsificata.
  6. Conclusione della Sessione:
    • Una volta terminata la tua attività, assicurati di disconnetterti sempre dai servizi ai quali hai avuto accesso. Anche se la CIE sullo smartphone offre un livello elevato di sicurezza, buone abitudini come questa aiutano a mantenere sicure le tue informazioni.

In sintesi, l’uso della CIE sullo smartphone rende l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione e altri servizi digitali più semplice, veloce e sicuro. Con la pratica e con il familiarizzare con questa nuova modalità di autenticazione, ti renderai conto di quanto sia intuitiva e rivoluzionaria questa innovazione tecnologica.
Di seguito è riportato un video che spiega in dettaglio l’utilizzo della Carta d’Identità elettronica da smartphone e PC. Buona visione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *