Menu Chiudi

Con 37,6 di febbre non puoi votare alle regionali. Le disposizioni del governo

Se hai 37,6 non puoi votare. Se hai la tosse o il catarro, devi girare alla larga dai seggi elettorali. Sono le regole stabilite dal governo per disciplinare le operazioni di voto e varranno per il turno del 20 e 21 settembre.

protocollo sanitario elezioni conte speranza

Potremo presentarci alle urne, ma non tutti. Questo, almeno, quanto si evince dal protocollo sanitario inviato alle prefetture locali. All’interno del documento “Protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle consultazioni elettorali e referendarie dell’anno 2020” messo a punto dai ministeri della Salute e dell’Interno ci sono delle rigide norme che devono essere applicate per svolgere le elezioni in sicurezza. La conseguenza è che non tutti potranno esprimere il proprio voto.

Coloro che hanno una temperatura corporea pari o superiore a 37,6°, infatti, non potranno votare, così come non potranno presentarsi alle urne coloro che nei 14 giorni precedenti alle consultazioni hanno avuto contatti con un soggetto positivo al coronavirus.
Non solo. Chi presenta i sintomi di una infezione respiratoria, come tosse, catarro o abbondante produzione di muco, è invitato a restare a casa.

Nel protocollo sanitario è spiegato anche anche come dovranno essere allestiti i seggi. Cioè, in maniera tale che ci siano due percorsi distinti di entrata e uscita; che non siano favoriti assembramenti; che si possa rispettare la distanza interpersonale di un metro tra le persone e di due metri tra votante e scrutatori. I seggi dovranno essere sanificati prima delle operazioni di voto, durante, e al termine della giornata.

Chi invece potrà recarsi al proprio seggio, dovrà sottostare a rigide regole sanitarie. Innanzitutto sono obbligatorie le mascherine per tutti, votanti, scrutatori e tutto il resto del personale impiegato nei seggi. Forze dell’ordine comprese.
Come riportato da liberoquotidiano.it:

All’ingresso l’avente diritto dovrà igienizzarsi le mani con il gel. Ripetendo l’operazione prima di ricevere la scheda e la matita. Uscendo dal seggio è consigliata una terza igienizzazione delle mani. Presidente di seggio e scrutatori dovranno essere muniti di guanti nell’atto di maneggiare le schede. Durante l’inserimento nell’urna e durante lo scrutinio“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *