Menu Chiudi

Con questa pittura mai più umidità sulle pareti della tua casa

L’umidità è uno dei principali problemi quando si tratta di muri interni delle case, può causare danni irreparabili alle pareti, specialmente se si trovano in ambienti come il bagno o la cucina. Inoltre, l’umidità può causare degrado dei materiali delle pareti e danneggiare la vernice, compromettendo l’estetica degli ambienti. Per prevenire questi problemi, l’utilizzo di pittura idrorepellente (o idropittura) è una scelta efficace. Questa particolare tipologia di pittura, infatti, è formulata per creare una barriera protettiva sui muri, respingendo l’acqua e impedendo all’umidità di penetrare. In questo articolo, esploreremo in dettaglio i vantaggi dell’utilizzo della pittura idrorepellente, come scegliere il prodotto giusto e come applicarlo correttamente, per garantire la massima protezione dei muri interni della tua casa.

A cosa serve la pittura idrorepellente

La pittura idrorepellente è una vernice speciale che, come detto in precedenza, è formulata per creare una barriera protettiva sui muri, respingendo l’acqua e impedendo all’umidità di penetrare. Viene creata aggiungendo ai componenti tradizionali delle vernici, come i leganti, i pigmenti e i solventi, delle particelle di silicone o polimeri che permettono di aumentare la resistenza all’acqua della vernice stessa.

Questo tipo di pittura è particolarmente utile per ambienti in cui l’umidità è più presente come ad esempio bagni, cucine, lavanderie, ma può essere utilizzato anche in ambienti esterni come terrazzi e balconi.
L’utilizzo di pittura idrorepellente offre una maggiore protezione per i muri interni della casa contro l’umidità e le infiltrazioni d’acqua, prevenendo la formazione di muffe e funghi e proteggendo la durata e l’integrità dei muri stessi. Inoltre, l’utilizzo di questo tipo di pittura può anche migliorare l’isolamento termico della casa.

In sintesi, utilizzare una pittura idrorepellente per i muri interni della tua casa offre diversi vantaggi, tra cui:

  • Protezione a lungo termine contro l’umidità;
  • Prevenzione della formazione di muffe e funghi;
  • Migliore isolamento termico;
  • Estetica migliorata con colori più vivaci;
  • Semplicità di applicazione e manutenzione.

Quando usare l’idropittura

La pittura idrorepellente è particolarmente utile in ambienti interni in cui l’umidità è più presente, come ad esempio:

  • Bagni: l’acqua presente nei bagni può causare infiltrazioni d’acqua e formazione di muffe e funghi;
  • Cucine: l’umidità generata dalla cottura degli alimenti e dal vapore può causare infiltrazioni d’acqua e formazione di muffe e funghi;
  • Lavanderie: l’umidità generata dal lavaggio e dall’asciugatura dei tessuti può causare infiltrazioni d’acqua e formazione di muffe e funghi;
  • Terrazzi e balconi: l’esposizione agli agenti atmosferici e all’acqua può causare infiltrazioni d’acqua e danni alle pareti esterne, rendendo la pittura idrorepellente una scelta ideale per proteggere i muri in questi ambienti.

In generale, qualunque sia l’ambiente interno, se c’è un’alta umidità o un’esposizione continua all’acqua, l’utilizzo di pittura idrorepellente può aiutare a proteggere i muri e prevenire i danni causati dalle infiltrazioni d’acqua. Tuttavia, è sempre importante verificare che la pittura scelta sia adatta per l’ambiente specifico e che sia di qualità da un produttore affidabile.

Come scegliere il prodotto giusto

Scegliere il giusto prodotto di pittura idrorepellente è importante per garantire che i muri siano adeguatamente protetti e che il lavoro abbia una lunga durata. Ecco alcune cose da considerare nella scelta del prodotto:

  • Assicurati che la pittura sia idrorepellente e non idrofobica: La pittura idrofobica respinge solo superficialmente l’acqua mentre quella idrorepellente, invece, è in grado di creare una barriera più efficace contro l’acqua.
  • Verifica se la pittura è adatta per l’ambiente specifico: come già detto in precedenza, alcune pitture sono specifiche per determinati ambienti, quindi è importante scegliere una pittura adatta per l’ambiente in cui si vuole proteggere (ad esempio, cucina o bagno).
  • Scegli un prodotto di qualità da un produttore affidabile: per garantire che la pittura abbia una lunga durata e svolga correttamente la sua funzione, è importante scegliere un prodotto di qualità da un produttore affidabile e con una buona reputazione. È possibile chiedere consiglio ad un professionista o fare una ricerca sui produttori per assicurarsi di scegliere un prodotto di qualità.
  • Verifica se la pittura è facile da pulire e manutenere: Una volta applicata la pittura idrorepellente, è importante che sia facile da pulire e manutenere, in modo da garantire che rimanga efficace nel lungo periodo.

A mio avviso il prodotto che rispecchia tutte le caratteristiche appena elencate è questa pittura idrorepellente e acrilsilossanica della Sani Seta. Per acrilsilossanica si intende una elevata traspirabilità.
In generale, è sempre importante leggere attentamente le istruzioni del produttore e seguire le raccomandazioni per l’utilizzo e la manutenzione del prodotto per garantire la massima protezione e durata dei muri trattati.

Come si applica

Applicazione pittura idrorepellente
Applicazione pittura idrorepellente © Pixabay

L’applicazione della pittura idrorepellente per interni è simile all’applicazione di qualsiasi altra vernice, ma ci sono alcune precauzioni da prendere per garantire che il lavoro sia eseguito correttamente.

  1. Preparazione del muro: è importante preparare il muro prima di applicare la pittura idrorepellente. Ciò include rimuovere eventuali vecchie vernici, riparare eventuali crepe o fessure nel muro e pulire il muro per rimuovere lo sporco e la polvere.
  2. Miscelazione della vernice: è importante miscelare la vernice con cura seguendo le istruzioni del produttore. Ciò garantirà che la vernice sia ben mescolata e che i componenti siano distribuiti in modo uniforme.
  3. Applicazione della vernice: è possibile utilizzare un pennello o un rullo per applicare la vernice. Si consiglia di utilizzare un pennello piatto per le aree di finitura e un rullo per le aree più grandi. è importante applicare la vernice in strati sottili, in modo da evitare l’effetto “gocciolamento” e di lasciare asciugare bene tra uno strato e l’altro.
  4. Finitura: una volta che la vernice è asciugata, è possibile utilizzare una carta vetrata fine per levigare le aree che potrebbero essere state leggermente irregolari.
  5. Manutenzione: Una volta che la vernice è asciugata è importante seguire le istruzioni di manutenzione del produttore per garantire che la pittura idrorepellente continui a proteggere i muri nel lungo periodo.

Esistono anche vernici idrorepellenti non solo per pitturare pareti, ma anche le mattonelle. Con questo tipo di vernice possiamo dare nuova vita alle nostre piastrelle senza la necessità di sostituirle. Di seguito è riportato un video di “Leroi Merlin” che mostra passo passo come fare e quale prodotto usare. Buona visione.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *