Menu Chiudi

Come compilare l’autocertificazione per recarsi al pranzo di Natale

Da oggi l’Italia è in zona rossa la quale si protrarrà per tutte le feste natalizie alternandosi con la zona arancione. In tutti i casi bisognerà esibire la dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) per giustificare gli spostamenti. Il Decreto di Natale emanato dal governo prevede, oltre agli spostamenti per motivi urgenti, quelli dovuti ai ricongiungimenti familiari per le festività natalizie. Ma come giustificare lo spostamento per recarsi al pranzo di Natale? Tutti i dettagli di seguito.

dichiarazione sostitutiva di certificazione pranzo di Natale

Il Decreto Natale prevede un minimo ricongiungimento familiare per le feste, ma molto limitato. Infatti ci si potrà spostare per un massimo di due persone le quali potranno portare con loro  figli minori di 14 anni e conviventi disabili o non autosufficienti.
Questo vale anche per il giorno di Natale nel caso ci si debba recare da un parente o amico per il pranzo natalizio.

Ma l’andare a festeggiare il natale con i parenti non è un motivo che rientra nelle situazioni di necessità, motivi di salute o lavorativi. Come giustifichiamo tale spostamento nel modulo di autocertificazione?

Cosa scrivere nel modulo di autocertificazione per il pranzo di Natale

Come sopra citato questo tipo di spostamento è autorizzato dall’ultimo “dpcm Natale”, quindi il modulo va compilato come segue.
Innanzitutto prima dello spostamento sarebbe buona norma scaricare il modulo di autocertificazione dal sito del Viminale. Nel caso siete impossibilitati a scaricarlo, comunque le forze dell’ordine ne sono munite, quindi lo si può compilare direttamente il loro presenza nel caso venite fermati per un controllo.

Dopo aver inserito tutti i dati anagrafici richiesti, bisogna barrare la casella con la dicitura:
altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio“.

modulo autocertificazione altri motivi ammessi dalle vigenti normative

Come già reso noto, il pranzo di Natale sarebbe uno dei “motivi ammessi dalle vigenti normative” ovvero dal predetto Decreto Natale. Ma attenzione! Resta sempre il fatto che ci si può spostare solo in due. Se lo spostamento viola le regole dell’ultimo decreto l’autocertificazione non verrà presa in considerazione dalle forze dell’ordine e si rischia una multa salatissima dai 400 euro ai mille euro cadauno!

Tornando alla compilazione del modulo, nell’area sottostante vanno indicati:

  • l’indirizzo di partenza;
  • quello di destinazione;
  • il motivo dello spostamento.

autocertificazione motivo dello spostamento

Metterete come indirizzo di partenza il vostro indirizzo di casa. Fate molta attenzione a non mettere altri indirizzi in questa casella in quanto il decreto Natale prevede anche che si può effettuare un solo spostamento al giorno per andare dai parenti. Non si può andare a trovare un parente e poi da lì ripartire per andarne a trovare un altro. Potete solo partire dalla vostra abitazione, andare da un parente e poi tornare a casa.

Come indirizzo di destinazione metterete ovviamente quello del vostro parente o amico che vi ospita per il pranzo di Natale. Non inserite il suo nome e cognome per motivi di privacy, ma solo l’indirizzo.
Infine nell’ultima casella con la dicitura “in merito allo spostamento dichiara inoltre che”, inserite a chiare lettere il motivo dello spostamento, ovvero che vi state spostando per partecipare al pranzo di Natale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *