Menu Chiudi

Aumento pensioni dal 2022 per tutti: le cifre definitive stabilite dall’INPS

Dal 1° gennaio 2022 è previsto un aumento sulle pensioni per tutti da parte dell’INPS, in base ad una rivalutazione che si basa sull’aumento del costo della vita: la perequazione.

Anziani in miniatura
© Pixabay

Dovrebbe essere già visibile il cedolino della pensione di gennaio 2022 sul sito ufficiale dell’INPS nell’apposita area dedicata. Oppure chi ha già ritirato la pensione relativa al prossimo mese presso gli sportelli di Poste Italiane, ha sicuramente percepito un assegno pensionistico più alto, anche se di pochi euro, rispetto a quelli percepiti in tutto il 2021. Il motivo risiede in una maggiorazione sugli assegni applicata in base all’aumento del costo della vita.

La maggiorazione è stata applicata a quasi tutti i tipi di trattamenti previdenziali, tra i quali pensioni minime, di vecchiaia e indennità di accompagnamento. Si tratta di una rivalutazione annuale, la quale implica che se il costo della vita è aumentato, anche la pensione dovrebbe essere aumentata. Il modo in cui si determina l’importo dell’aumento però resta un mistero.
Buona parte delle pensioni infatti, per tutto il 2022 vedranno un aumento dell’1,7%, troppo poco rispetto al reale aumento del costo della vita.

Ad esempio, un pensionato che percepisce 1.000€ al mese, ne riceverà 1017, ma l’aumento mensile del costo della vita è molto superiore a 17€. Tenendo conto del fatto che è aumentato, e continuerà ad aumentare praticamente tutto: energia, gas, alimenti, materiali eccetera. Quella dell’1,7% sembrerebbe essere più una rivalutazione simbolica che un aumento scaturito da calcoli reali.

Ma non è tutto! Solo a chi percepisce assegni pensionistici relativamente bassi verrà applicato l’1,7% di aumento, man mano che la pensione sale, l’aumento scende. Vediamo tutto in dettaglio:

  • fino a 2.062,32 € di pensione si otterrà un incremento dell’1,7%;
  • tra 2.062,33 euro e i 2.577,90 € l’incremento scende all’ 1,53%;
  • chi invece supera i 2.577,90 €, otterrà un incremento ancora più ridotto dell’1,275%.

In base a queste informazioni, non sarà difficile calcolare la vostra pensione prevista per tutto l’anno 2022. Un aumento di pochi euro che non riuscirà sicuramente a coprire il reale aumento del costo della vita.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *