Menu Chiudi

Arriva il bonus per chi paga con carta di credito. La strategia del governo per spingere i consumi

Si tratta di un bonus sugli acquisti, concentrato sui settori che stentano a ripartire. Il governo punta a stanziare con il prossimo decreto di agosto almeno due o tre miliardi per spingere i consumi e dare un pò di ossigeno alle attività più colpite, come bar e ristoranti, e forse anche per abbigliamento ed elettrodomestici. La misura varrebbe cinque mesi, da agosto fino a dicembre.

bonus bancomat carte di credito

Questo bonus rientrerebbe nel decreto da 25 miliardi, atteso probabilmente per giovedì.  Il governo manifesta la volontà di dare una spinta ai consumi per i settori più in sofferenza da una parte, dall’altra intende limitare l’uso del contante, favorire i pagamenti con POS e agevolare il passaggio ad un sistema di tracciamento digitale degli spostamenti di denaro.

Va però ancora definito il perimetro degli acquisti da incentivare, potrebbe essere esteso anche all’abbigliamento e agli elettrodomestici e forse ad altri ancora. L’aiuto governativo nei piani di Conte e Gualtieri si deve concentrare sulle fasce medie e basse, più colpite dagli effetti della frenata dell’economia.
Da affinare anche il meccanismo: le ipotesi spaziano da una card a un rimborso direttamente sulla carta di credito del contribuente, a periodicità mensile, sulle spese sostenute presso ristoranti, negozi di abbigliamento, scarpe e altre tipologie di esercizi commerciali che saranno inseriti nella manovra

Si tratta di alcuni dei comparti più colpiti dalla crisi economica causata dal coronavirus, ma è ancora in corso il lavoro per definire presso quali esercizi commerciali si potrà beneficiare del bonus bancomat.
Appare quindi chiaro e consolidato l’orientamento di premiare le spese effettuate con pagamenti tracciabili, con carte e bancomat, e fino a dicembre 2020.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *