Menu Chiudi

L’eminente professore di biochimica: “il 5G è l’idea più stupida e dannosa della storia del mondo”

Martin L. Pall 5g

L’introduzione internazionale della tecnologia wireless di quinta generazione (5G) è ben avviata nonostante l’opposizione sempre più forte di scienziati e professionisti del settore medico, che cercano disperatamente di metterci in guardia dai ben documentati pericoli del 5G. I governi e le industrie coinvolte nell’introduzione del 5G non hanno alcuna preoccupazione per la sicurezza pubblica, perché la tecnologia promette di essere eccezionalmente redditizia, costringendo tutti, ovunque, nella tecnocrazia emergente.

Alle voci del dissenso si aggiunge Martin L. Pall, dottorando di ricerca e professore emerito di Biochimica e Scienze mediche di base alla Washington State University. In uno studio e in una presentazione, egli esamina più da vicino la tecnologia 5G e lancia un importante avvertimento per tutti noi.

“Mettere dentro decine di milioni di antenne 5G senza un singolo test biologico di sicurezza deve essere l’idea più stupida e dannosa che qualcuno abbia mai avuto nella storia del mondo”.

Il rapporto offre 4 spiegazioni sul perché il 5G è significativamente più pericoloso delle precedenti generazioni di tecnologia wireless.
Si prevede che il 5G sia particolarmente pericoloso per ognuna delle quattro diverse ragioni:

  1. Il numero straordinariamente elevato di antenne previste in tutto il mondo.
  2. Le altissime uscite di energia che verranno utilizzate per garantire la copertura totale.
  3. I livelli di pulsazione straordinariamente elevati.
  4. Le apparenti interazioni di alto livello della frequenza 5G su gruppi carichi, presumibilmente includendo i gruppi carichi del sensore di tensione.

Pall evidenzia otto modi in cui questa tecnologia influisce negativamente sulla salute umana, citando un’ampia documentazione scientifica:

  • Fertilità ridotta;
  • Effetti neurologici / neuropsichiatrici;
  • Danno al DNA cellulare;
  • Aptosi – Morte cellulare programmata;
  • Stress ossidativo e danni radicali liberi;
  • Effetti endocrini (ormonali);
  • Eccessivo calcio intracellulare;
  • Cancro.

La conclusione di Pall : ‘il lancio del 5G è assolutamente folle‘. Di seguito una sua presentazione a riguardo (in ionglese).


Il dottor Pall è solo uno dei tanti professionisti che hanno lanciato avvertimenti relativi alla pericolosità del 5G, eppure il lancio sta procedendo senza indugi. Qui, il Dr. Martin Blank del Dipartimento di Fisiologia e Biofisica Cellulare della Columbia University, riassume la sua valutazione.

Abbiamo creato qualcosa che ci sta danneggiando e che sta andando fuori controllo. Prima della lampadina di Edison c’erano pochissime radiazioni elettromagnetiche nel nostro ambiente. Oggi i livelli sono molto più alti dei livelli di fondo naturali, e stanno crescendo rapidamente a causa di tutti i nuovi dispositivi che emettono queste radiazioni. Per dirla senza mezzi termini, stanno danneggiando le cellule viventi del nostro corpo e uccidendo molti di noi prematuramente“.

Nell’ intervento che vi mostriamo di seguito, la dott.ssa Sharon Goldberg, medico e professore di medicina interna, commenta il 5G:

“Le radiazioni senza fili hanno effetti biologici. Punto. Questo non è più un argomento di dibattito. Questi effetti si vedono in tutte le forme di vita: piante, animali, insetti, microbi. Nell’uomo abbiamo ora prove evidenti di cancro: non c’è dubbio. Abbiamo prove di danni al DNA, cardiomiopatia, che è il precursore dell’insufficienza cardiaca congestizia, effetti neuropsichiatrici…Il 5G è un’applicazione non testata di una tecnologia che sappiamo essere dannosa; lo sappiamo dalla scienza. In ambito accademico, questa si chiama ricerca sulle materie umane”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *