Menu Chiudi

La più grande tragedia della vita non è la morte, ma una vita senza uno scopo

vivere senza uno scopo

La grande tragedia della vita non è la morte, è smettere di amare, di ridere, di sognare. E’ quello che lasciamo morire dentro di noi mentre siamo vivi.

E’ questo ciò che predicava il dottor Myles Munroe che è stato tragicamente ucciso in un incidente aereo alle Bahamas, la sua città natale.
Era un individuo straordinario che ha dedicato la sua vita a ispirare le persone a massimizzare i doni che Dio gli ha dato e a vivere la loro vita migliore.

Una delle sue citazioni più conosciute è stata:
“La più grande tragedia della vita non è la morte, ma una vita senza uno scopo”.

Permettetemi quindi di chiedervi oggi: qual è il vostro scopo e lo state vivendo?
Perché molti hanno una una tentazione di vivere una vita insignificante. È facile vivere la vita senza avere un impatto, uno scopo, un obiettivo, basta fare il minimo indispensabile. Ma che vita è?

Per fortuna non è mai troppo tardi per iniziare. Quindi, se non sapete qual è il vostro scopo, fate in modo che sia la vostra missione trovarlo. E se lo sapete, ma non lo state ancora vivendo, iniziate oggi stesso.
Il dottor Munroe ha anche detto: “Devi decidere se vuoi derubare il mondo o benedirlo con le ricche, preziose, potenti e inutilizzate risorse che sono rinchiuse dentro di te”.

Sono grato a persone come il dottor Munroe che ci ha benedetto con il suo talento e prego che tutti noi (me compreso) siamo in grado di fare lo stesso nel nostro modo unico.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *