Menu Chiudi

Come togliere la muffa in casa senza la necessità di verniciare nuovamente e a costo zero

La muffa sulle pareti di casa è un problema molto comune presente in molte abitazioni. Si manifesta soprattutto in inverno e si forma a causa dell’umidità in casa, e dallo sbalzo termico che si verifica tra la parete fredda e il calore all’interno dell’abitazione. La muffa è deleteria per la salute e andrebbe tolta in quanto le spore potrebbero staccarsi, fluttuare nell’aria ed essere inalate! Vediamo come fare uno spray efficientissimo per risolvere il problema, in pochi semplici passi e a costo zero.

Lo spray anti muffa fai da te naturale

Spray antimuffa fai da te
Spray antimuffa fai da te © YouTube Gingerlife

Molti ricorrono alla candeggina per rimuovere la muffa sulle pareti di casa, oppure si servono degli appositi prodotti in commercio. Questi metodi sono abbastanza invasivi, lasciano un odore insopportabile in casa e nella maggior parte dei casi, dopo la loro applicazione è necessario verniciare nuovamente le pareti. Inoltre inalando tali prodotti si rischiano seri danni per la salute.
Lo spray antimuffa proposto di seguito è totalmente naturale, facile da preparare, molto efficiente e per nulla invasivo. Non rilascia cattivi odori e non rovina la vernice colpita dalle muffe. Vediamo di seguito come si prepara.

Ingredienti

Per preparare lo spray anti muffa naturale avrai bisogno di:

  • bicarbonato;
  • aceto di vino bianco o aceto di mele;
  • un olio essenziale a scelta (serve per rilasciare il profumo preferito dopo l’applicazione);
  • acqua
  • nebulizzatore spray.

Come potete notare il nostro spray sarà composto da tutti ingredienti totalmente naturali. Ora vediamo tutti i passi per preparare questo efficientissimo prodotto fatto in casa.

Preparazione

Prendete il flacone del nebulizzatore, estraete lo spruzzino e inserite, servendovi di un imbuto, un bicchiere d’acqua. Successivamente inserite nel flacone un cucchiaio di bicarbonato, chiudete il flacone con lo spruzzino e agitate fino a quando tutto il bicarbonato sarà sciolto per bene.
Controllate se nel fondo del flacone vi è ancora del bicarbonato no sciolto, in tal caso agitate nuovamente.

Una volta che il bicarbonato sarà sciolto per bene nell’acqua, riempite mezzo bicchiere di aceto di vino bianco o aceto di mele. L’aceto con il bicarbonato innesca una reazione chimica, per questo motivo versatelo poco per volta nel flacone.
Versato tutto l’aceto richiudete il flacone e mescolate ancora non troppo energicamente.
Infine versate 15 gocce del vostro olio essenziale a piacere e date un’ultima mescolata.

E’ importante inserire gli ingredienti nella stessa sequenza appena descritta per non perdere l’efficacia dello spray antimuffa.
Il vostro antimuffa ecologico e fai da te è pronto per essere utilizzato. Vediamo come si utilizza.

Come si utilizza

Per garantire la totale efficienza dello spray contro le muffe andrebbe applicato più volte per un periodo di tempo. Spruzzate il composto sulle parti interessate dalla muffa, lasciate agire almeno 15 minuti e poi strofinate con un panno in microfibra. Ripetete questa operazione una volta a settimana per un mese e otterrete ottimi risultati.
Di seguito è riportato un video di “Gingerlife” che mostra tutti i passi per realizzare questo efficiente spray antimuffa fai da te. Buona visione.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *