Menu Chiudi

Come risparmiare fino al 30% di benzina con questi semplici trucchi

Dato il caro carburanti che ha fatto schizzare i prezzi di benzina e diesel alle stelle, ecco i migliori trucchi e consigli per consumare di meno con la vostra auto.

Indicatore livello benzina
Indicatore livello benzina

Se già in passato le accise sui prezzi del carburante ne avevano fatto irrimediabilmente salire il prezzo, oggi a causa anche del conflitto Russia Ucraina il costo della benzina ha superato ogni record precedente.  Che si utilizzi l’automobile per svago o per necessità, riuscire a risparmiare benzina (e quindi denaro), specie in questo periodo, fa sempre piacere. Non solo al portafoglio ma anche all’ambiente! Esistono numerosi trucchi da usare mentre si guida, sia in città sia in autostrada.

Come risparmiare benzina: consigli utili

Abbiamo provato quindi a stilare una lista dei principali trucchetti che vi permetteranno di consumare meno carburante durante i vostri viaggi in auto.
Ecco qualche trucco che vi permetterà di risparmiare benzina (e quindi denaro) facendo del bene al vostro portafoglio e all’ambiente.

Disattivare il regolatore di velocità

Avete presente la funzione che se attivata mantiene stabile la velocità della vostra auto senza dover premere sull’acceleratore? Bene, in alcuni casi, quando questa funzione è attiva la vostra auto consuma di più. Una volta disattivata, in determinate situazioni paradossalmente aiuta a consumare di meno. Infatti si tratta di una funzione che è consigliabile tenere attiva solamente nel caso di lunghi percorsi da dover affrontare. Perché altrimenti il motore si sforza di più, all’interno dei centri abitati, con tante curve ed alternanze tra accelerazioni e frenate da dover affrontare.

Non tirare troppo le marce

Tirare troppo le marce è controproducente, l’auto consuma di più e gli organi meccanici si usurano prima. Meglio sfruttare la coppia motrice in basso per avere spunto e raggiungere così la velocità desiderata. Imparate a cambiare le marce al momento giusto: più il motore va su di giri, più consuma carburante. Ne beneficeranno anche gli organi meccanici, dalle sospensioni ai freni.

Non adottare una guida sportiva

Uno stile di guida scattante e sportivo incide sui consumi di carburante fino al 35%. Per risparmiare è consigliabile guidare in modo fluido e costante, evitando frenate brusche ai semafori e accelerazioni improvvise.

Meno aria condizionata possibile

Quando se ne abusa, l’aria condizionata può arrivare a far consumare anche il 25% in più di carburante durante un viaggio.

Tenere i finestrini chiusi il più possibile

Tenerli aperti in città (al posto del condizionatore) è un comportamento molto intelligente, farlo in autostrada a velocità più sostenuta aumenta la resistenza dell’auto e di conseguenza il consumo di benzina.  Secondo recenti studi, l’impatto di un cristallo laterale aperto può incidere fino al 15/20 % sui consumi.

Velocità moderata

Un accorgimento più che scontato. Maggiore è la velocità più alti saranno i giri del motore, e di conseguenza saranno maggiori anche i consumi. Questo vale sia per le auto a benzina che diesel.

Controllare la pressione delle gomme

Le gomme sgonfie hanno un maggior attrito sull’asfalto, e di conseguenza la vostra auto consumerà di più. Oltre a essere pericolosi, gli pneumatici sgonfi incidono fino al 5% sui consumi del carburante, e diminuiscono in generale il comfort alla guida.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *