Menu Chiudi

Caro bollette: consigli e trucchi per risparmiare con la lavatrice e quale programma scegliere

Le bollette dell’energia e del gas sono arrivate alle stelle, e per ora non ci sono soluzioni in vista da parte dell’esecutivo. Al momento l’unica via d’uscita sarebbe quella di cercare di risparmiare più corrente possibile senza privarsi di nulla, e senza modificare in maniera rilevante il proprio stile di vita. In questo articolo vediamo come fare per ottimizzare il risparmio energetico mentre si usa la lavatrice.

Risparmiare energia con la lavatrice
Risparmiare energia con la lavatrice

Vediamo i 5 consigli fondamentali per risparmiare acqua ed energia elettrica con la vostra lavatrice.

Utilizzare una lavatrice a basso consumo

Se siete in procinto di acquistare una nuova lavatrice è il momento adatto per scegliere quella giusta, che potrebbe venirvi incontro in vista del caro energia. Ci sono in commercio delle lavatrici a bassissimo consumo, magari costano qualche euro in più, ma vale la pena acquistarle in quanto li recupererete subito in termini di risparmio energetico. Faccio riferimento alle lavatrici di classe A+++, il massimo nel campo della tecnologia per quanto riguarda il risparmio di energia.

Far lavorare la lavatrice a pieno carico con programmi brevi

Utilizzate sempre la lavatrice a pieno carico, non fatela partire solo per lavare pochi indumenti. Attivatela solo quando avete panni necessari per riempirla, in modo da utilizzarla meno volte a settimana. In questo modo risparmierete acqua ed energia elettrica.
Valuta lo stato dei tuoi capi, se non necessitano un lavaggio approfondito scegli un programma breve. Oppure dividi i capi più sporchi da quelli meno sporchi e lavali separatamente con due programmi diversi (sempre con lavatrice a pieno carico). Non selezionare sempre lo stesso programma per tutti i lavaggi, scegli quello più adatto, quando puoi risparmiare risparmia.

Settaggio delle temperatura intorno ai 40 gradi e senza prelavaggio

Setta la temperatura di lavaggio intorno ai 40°C, che sono più che sufficienti per lavare la maggior parte dei capi, da quelli meno sporchi a quelli con lo sporco più ostinato. maggiore è la temperatura impostata tanta più energia consumerà la lavatrice per scaldare l’acqua.
Evita il prelavaggio se puoi farne a meno in quanto implica un consumo aggiuntivo di acqua ed energia abbastanza rilevante.

Mettere in funzione la lavatrice durante le ore notturne

Infine se il tuo contratto energetico prevede una tariffa bioraria, sta a significare che il costo al KWh nelle ore notturne è inferiore rispetto alle ore diurne. In tal caso approfittane per mettere in funzione la tua lavatrice di notte.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *