Menu Chiudi

Bonus da 500 euro per i giovani fino al 28 febbraio, come ottenerlo

Il bonus cultura da 500 euro è prossimo alla scadenza, scadrà il 28 febbraio 2021. L’incentivo era stato ideato per invogliare i giovani neo maggiorenni a partecipare ad attività culturali che potrebbero favorire l’inserimento nel mondo del lavoro.

Banconota da 500 euro - bonus cultura
Banconota da 500 euro – bonus cultura

Chi ha diritto al bonus cultura

Si tratta di un aiuto per i neo maggiorenni per partecipare ad eventi culturali, teatrali e musicali, oltre che all’acquisto di beni atti alla promozione culturale e al finanziamento di corsi, sia online che in sede. In questo modo lo Stato intende abbattere il degrado culturale.
E’ riservato ai nati del 2001 che nel 2019 hanno raggiunto la maggiore età, italiani e stranieri residenti nel territorio nazionale (in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità).

Come funziona

E’ un incentivo che ammonta a 500 euro che però devono essere spese in uno dei seguenti ambiti:

  • corsi di lingua straniera;
  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • corsi di musica;
  • accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • corsi di teatro;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale, con esclusione di supporti hardware di qualsiasi natura atti alla riproduzione;
  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo (per “spettacoli dal vivo” si intendono produzioni di musica, danza, teatro, circhi e spettacoli viaggianti. Gli spettacoli di musica non includono eventi da ballo;
  • musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione).

Sono esclusi:

  • abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi;
  • opere a carattere videoludico, pornografico;
  • opere che incitano alla violenza;
  • rappresentazioni o opere teatrali, musicali o di altro genere che incitano all’odio razziale o alla discriminazione di genere.

Come accedere al bonus cultura

Il bonus cultura viene erogato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) ai giovani nati nel 2001 che hanno compiuto 18 anni nel 2019 (anno in cui è stato ideato il bonus cultura).
Il bonus viene erogato solo ed esclusivamente in moneta elettronica (non in contanti) tramite la piattaforma 18app Italia. Non è quindi prelevabile.

I richiedenti in possesso dei requisiti (aver compiuto 18 anni di età nel 2019) per ricevere l’incentivo sono obbligati a registrarsi alla piattaforma 18app Italia. Per iscriversi bisogna essere in possesso dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).
Al link di seguito tutte le informazioni per richiedere lo SPID.

Una volta in possesso dello SPID sarà possibile iscriversi alla piattaforma 18app Italia.
Una volta effettuata la registrazione, dopo la verifica è possibile accede ai 500 euro messi a disposizione dal MIUR.
Il bonus cultura può essere speso solo nelle attività (sia online che fisiche) abilitate, al link di seguito la lista dei negozi abilitati.

Sono in molti gli iscritti alla piattaforma, alcuni hanno già speso il budget da 500 euro a disposizione, altri no. Il budget è spendibile fino al 28 febbraio 2021, dopo tale data ciò che non viene speso andrà perso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *