Menu Chiudi

Bollette Energia: come ottenere il rimborso per gli aumenti indiscriminati, basta trovare una dicitura

Bollette Energia come ottenere il rimborso per gli aumenti indiscriminati

Finalmente una buona notizia per i consumatori italiani! Tutti i gestori di energia, sono obbligati a rimborsare le bollette per gli aumenti indiscriminati del 2022. Scopri come ottenere il rimborso.

I consumatori italiani possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: tutti i gestori di energia, tra cui Enel, sono stati obbligati a rimborsare le bollette per gli aumenti indiscriminati del 2022. Questa decisione, comunicata dall’Antitrust, segue procedimenti avviati nel 2023 contro cinque imprese fornitrici di energia che avevano modificato unilateralmente i contratti, violando il “Decreto Aiuti bis” (art. 3 del decreto legislativo 115/2022). Le aziende coinvolte sono state sanzionate per un totale di circa 128 milioni di euro. Ecco cosa devi sapere per ottenere il tuo rimborso.

Come ottenere il rimborso

La notizia che i consumatori aspettavano da tempo è finalmente arrivata: se hai subito un aumento della bolletta energetica nel 2022, hai diritto a un rimborso. L’Antitrust ha stabilito che le aziende coinvolte devono restituire parte dei soldi spesi dai consumatori per coprire i costi dell’energia. Questo risultato è frutto di un lungo lavoro delle associazioni di tutela dei consumatori. Se la tua bolletta riporta la dicitura del sovrapprezzo, hai diritto a questo rimborso.

La dicitura da cercare in bolletta

Per beneficiare del rimborso, devi individuare nella tua bolletta la dicitura che attesta il sovrapprezzo. Questa dicitura è un dettaglio fondamentale che indica che hai pagato un costo aggiuntivo non autorizzato. Può apparire sotto diverse forme, ma in generale, cerca frasi come:

  • “Adeguamento tariffe”
  • “Aumento dei costi”
  • “Variazione unilaterale del contratto”

Assicurati di controllare attentamente ogni voce della bolletta, soprattutto nelle sezioni relative ai costi e alle tariffe. Se trovi una di queste diciture, hai diritto al rimborso. In caso di dubbi, puoi rivolgerti a un Caf o a un’Associazione di Tutela dei Consumatori​​.

Perché hai diritto al rimborso

Gli aumenti delle bollette sono avvenuti perché alcune aziende hanno modificato unilateralmente i contratti di fornitura di energia e gas, aumentando i costi senza il consenso dei consumatori. Questo comportamento è in violazione del “Decreto Aiuti bis”, che vietava aumenti unilaterali dal 10 agosto 2022 al 30 giugno 2023. La decisione dell’Antitrust di sanzionare queste aziende e obbligarle a rimborsare i consumatori rappresenta una vittoria importante per i diritti degli utenti. Circa 600.000 consumatori e molte imprese beneficeranno di questa misura, ottenendo un rimborso per le somme ingiustamente pagate.

Se hai pagato bollette energetiche con sovrapprezzi nel 2022, verifica subito la tua situazione. Controlla le bollette per la dicitura del sovrapprezzo e, se necessario, rivolgiti a un Caf o a un’Associazione di Tutela dei Consumatori. Questa è un’occasione unica per ottenere giustizia e recuperare parte dei tuoi soldi. Non perdere tempo, il rimborso ti spetta!

© foto realizzata con AI

Condividi su 🠗
Ti interessano i nostri post?
Segui Jeda News su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE...