Menu Chiudi

Ecco i rimedi più efficaci e assolutamente naturali contro le fastidiosissime zanzare

zanzara zanzare

Ecco i rimedi “della nonna” più efficaci e assolutamente naturali contro le fastidiosissime zanzare, senza ricorrere ad agenti chimici dannosi per la salute.

Con i primi caldi e con l’arrivo dell’estate si fanno sentire anche le prime zanzare e le loro fastidiosissime punture. Per evitare di usare macchinari o prodotti chimici pieni di sostanze dannose da spruzzare sulla pelle o da diffondere nell’ambiente, esistono alternative naturali. Vediamo come dire stop ai fastidi portati dalle punture di zanzare in modo naturale e poco dannoso alla nostra salute e a quella dei più piccoli.

Si possono utilizzare gli oli essenziali di tea tree (melaleuca alternifolia è una pianta legnosa originaria dell’Australia il cui olio, ricavato dalle foglie, veniva usato già dagli aborigeni più di 1000 anni fa), di cajeputdiluito in olio di mandorle (l’olio deriva da un albero sempreverde scoperto secoli fa: è un antisettico naturale e potentissimo molto diffuso in Estremo Oriente e in Australia), di geranio, di salvia, di lavandae di citronella per preparare miscele da utilizzare nelle lampade per aromi o direttamente sul corpo. Per calmare il prurito va bene anche l’olio essenziale di arnica indicata anche per gli ematomi.

Passiamo ora ai rimedi della nonna: se mettete in un piatto dell’aceto con qualche fetta di limone l’odore molto intenso terrà lontane le zanzare e gli altri insetti. Altra cosa che tiene lontane le zanzare è una fetta di cipolla con piantati sopra dei chiodi di garofano freschi, da rinnovare ogni sera. Se volete provare un altro repellente per il corpo provate questa miscela: fate bollire della menta e del basilico per almeno 15 minuti, filtrate l’acqua e mantenetela in frigo. Quando sta per fare buio spalmate il decotto sulla braccia e sulla gambe vedrete che le zanzare non si avvicineranno.

Un altro rimedio invece proviene dall’interno del nostro corpo: ricordiamo che l’odore del nostro sudore riesce a tenere lontane le zanzare e possiamo aiutare il nostro sudore mangiando degli alimenti come aglio e peperoncino che danno al nostro sudore un odore ancora più sgradito alle zanzare. L’aglio è ottimo se spaccato a metà anche strofinato sulla puntura per togliere il prurito così come le patate che contengono amido o una goccia di olio di lavanda. Infine conviene non bere birra. Un recente studio ipotizza che le zanzare vengono attirate dall’odore emesso dal corpo di consumatori usuali di birra.

Nel bambino sotto i 3 anni è meglio  non applicare direttamente sulla pelle gli oli essenziali e non mettere mai nella stanza in cui dorme i diffusori di aromi. Attenzione a non fare più danni di quelli che si vogliono eliminare. Infatti spesso si ricorre al rimedio “fai da te” come applicare ammoniaca o frizionare con del limone. Il primo rimedio di solito ustiona la pelle e il secondo rende la pelle fotosensibile per cui poi ci scottiamo al sole.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *