Menu Chiudi

Walter Ricciardi a Che tempo che fa: “Contagi covid in salita? Colpa di irresponsabili e negazionisti”

Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute e rappresentante italiano all’Oms, intervistato da Fabio Fazio per la trasmissione “Che Tempo che fa” dice la sua riguardo l’aumento dei contagi verificatosi nelle ultime settimane.

Walter Ricciardi a Che tempo che fa Fabio Fazio

Ricciardi sostiene che uno dei motivi principali della impennata dei contagi risiede nel fatto che gli italiani questa estate si sono rilassati troppo, specie durante le vacanze hanno abbassato la guardia.
“Tutte le pandemie del passato hanno avuto sempre una seconda ondata” dichiara Ricciardi, causata dal fatto che “le persone si rilassano, abbandonano l’attenzione, abbassano la guardia e il virus risorge“.

Ma questo scenario era prevedibile, ammette il consulente del Ministero della Salute e per questo, insieme al ministro Speranza, già ad aprile avevano preparato un piano per rafforzare i controlli e la sicurezza per evitare una nuova diffusione del virus, ma questo piano “non è stato recepito dalle Regioni” ammonisce Ricciardi.

Oltre alle Regioni Ricciardi dà la colpa agli italiani irresponsabili e ai negazionisti, i quali hanno partecipato a feste, si sono assembrati nei parchi ed hanno partecipato a manifestazioni senza alcuna misura di sicurezza.
Ora bisogna “agire subito” secondo Ricciardi chiudendo innanzitutto “le grandi aree metropolitane” con indice di contagio rt superiore o pari a 2.

Se hai un indice di contagio pari a 2 significa che i casi in soli 15 giorni quintuplicano, in venti giorni decuplicano. In certe aree metropolitane il lockdown va fatto subito (indipendentemente se sia una zona gialla, arancione o rossa)” dichiara con fermezza Ricciardi, “non si possono vedere immagini di persone che stanno nelle piazze, nelle strade e nei lungomare senza mascherina e senza rispettare le distanze di sicurezza“.

Secondo Ricciardi un ulteriore provvedimento molto utile per l’emergenza coronavirus sarebbe quello di “rafforzare nelle aree dove servono medici ed infermieri spostando il personale sanitario da una parte all’altra del Paese in quanto si stanno reinfettando medici ed infermieri e quindi stiamo perdendo la prima linea delle trincee“.

Ricciardi nel corso della prima ondata aveva inoltre affermato che il vaccino è la soluzione più efficiente per ritornare alla normalità.
Questo ed altro nella video intervista di Fabio Fazio a Walter Ricciardi a “Che tempo che fa” mostrata di seguito.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *