Menu Chiudi

Toni Capuozzo: “Ecco chi c’è dietro le quinte nella guerra in Ucraina”

L’annuncio da brividi di Toni Capuozzo, giornalista, scrittore, blogger e conduttore televisivo italiano, ha fatto saltare molti dalla sedia. Dietro la minaccia nucleare fatta dal presidente russo Putin ci sarebbe la Cina. Ecco la spiegazione del giornalista.

Toni Capuozzo la Cina dietro la guerra in Ucraina
Toni Capuozzo la Cina dietro la guerra in Ucraina

L’attacco russo in Ucraina non sembra andare secondo le previsioni di Putin. dall’inizio dell’offensiva i russi non hanno ancora preso in mano nessuna delle città più rilevanti ucraine, e la capitale Kiev oppone una resistenza ferrea. dall’altro lato ci sono le pesanti sanzioni economiche dell’UE le quali metterebbero in ginocchio l’economia russa, anche se Mosca vuole dare l’impressione di non accusare il colpo.

Ma la reazione di Putin dopo tutto ciò non è un caso. Ha allertato le forze nucleari russe, un’azione che non minaccerebbe solo l’Ucraina ma l’intero globo. E’ proprio su questo punto che si sofferma Toni Capuozzo, facendo una rivelazione da brividi. Secondo il giornalista, dietro la minaccia nucleare e le trattative in corso in Bielorussia ci sarebbe la Cina: “Putin non si sarebbe permesso di accendere la minaccia nucleare senza un via libera da Pechino” ha affermato. Il motivo?

L’annuncio di Capuozzo

Come riferito da Il Giornale, la Cina, secondo il giornalista sarebbe “irritata dal coinvolgimento di Taiwan” dal momento che gli Usa avrebbero ottenuto da Taipei la sospensione di rifornimento di semiconduttori alla Russia. “E la Cina lo considera un’ingerenza in fatti interni, uno schiaffo alla propria sovranità”, scrive Capuozzo su Facebook, convinto che “le escalation nascono da incidenti per caso o vecchie ruggini, dai vicoli ciechi degli invasori e dalle trappole che non si vuole disinnescare”.​”Dobbiamo sperare che quel tavolo, domattina, non traballi”, conclude il giornalista.

In pratica una ennesima mossa Usa avrebbe irritato i cinesi, che vorrebbero approfittare della situazione tesa tra Russia, Ucraina, UE ed Usa per mettere altra benzina sul fuoco. Questa escalation prima finirà meglio sarà per tutti…. Per questo Capuozzo afferma con convinzione che l’unica speranza per il mondo sono le trattative tra Russia e Ucraina. se l’esito non dovesse essere positivo, altri approfitteranno per infiammare ulteriormente una situazione già tesa, ovviamente per i propri interessi.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *