Menu Chiudi

Morto “Suicida” il poliziotto che indagava su “Charlie Hebdo”…E’ SOLO UN CASO?!?

suicida

Il vice direttore dell’Ufficio federale di Limoges, un poliziotto di 44 anni, si è tolto la vita nel suo ufficio sparandosi con freddezza utilizzando la la sua arma di servizio.
Secondo il quotidiano ‘Le Populaire du Centre’, stava lavorando nella missione della Polizia Giudiziaria al caso ‘Charlie Hebdo’. Non sono ancora chiare le cause che abbiano spinto l’ uomo a compiere questo gesto!

[banner]La notizia è apparsa su varie testate… la fonte da cui abbiamo appreso tale fatto è “L’ ANTIDIPLOMATICO“.

La notizia ha fatto in poco tempo il giro del web suscitando lo scalpore di molti…Tanti sono gli interrogativi in merito all’accaduto. Infatti si cerca di indagare e di trovare risposte ad un caso che appare già complicato. Una morte al quanto strana che lascia sorgere dubbi sull’ effettivo suicidio da parte dell’uomo o magari su un vero e proprio omicidio!
Qual’ ora si trattasse davvero di omicidio…
Per quale motivo si è arrivati a ciò?
Cosa c’è dietro?
Cosa sapeva l’ uomo?
Cosa aveva scoperto?
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Nel bel mezzo di un’ indagine delicata, morire in questo modo non fa altro che aprire un’ innumerevole valanga di dubbi e di perplessità su ruoli e protagonisti!
Intanto le Tv (troppo occupate a distrarci), hanno sorvolato su una notizia del genere…

Speriamo che si possa fare chiarezza…

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *