Menu Chiudi

Sgarbi: “E’ ora di finirla con questo terrorismo, c’è un affare internazionale sulle mascherine”

sgarbi terrorismo mediatico contagiati

In questi giorni stiamo assistendo ad un vero e proprio boom di contagiati che va di pari passo con il periodo di febbraio marzo, quando il virus ha colpito con tutta la sua forza. E’ anche vero però che i tamponi che vengono effettuati giornalmente in questo periodo sono dieci volte maggiori a quelli effettuati durante il picco della pandemia.

Per questo i contagiati rispetto ai tamponi effettuati fanno registrare una percentuale molto più bassa rispetto a diversi mesi fa. Questo non voglio dire che il virus vada sottovalutato, anzi, ma solo che i mass media stanno un po’ “forzando la mano” su questa questione facendo del terrorismo totalmente ingiustificato. Più tamponi più contagiati, questo è un risultato ovvio.

Mi chiedo, se nel periodo di picco della pandemia (febbraio – marzo) fossero stati fatti oltre 100 mila tamponi al giorno (invece di 12 – 15mila) quanti contagiati sarebbero saltati fuori. Credo decine di migliaia considerando i morti di quel periodo.
Morti che sono di numero di gran lunga inferiore in questo periodo, da un lato per merito  della sanità italiana che è più pronta per affrontare situazioni del genere, dall’altro credo che ci siano meno contagiati gravi rispetto ai tamponi effettuati.

In realtà non sappiamo quanti sono realmente tutti i contagiati attuali nel territorio italiano, non si possono tamponare 60milioni di persone al giorno, come non sappiamo quanti ne erano mesi fa, quando c’erano centinaia di morti al giorno. Il dato certo è che il numero dei contagiati e soprattutto quello dei morti, rispetto ai tamponi effettuati, oggi è di gran lunga inferiore rispetto a qualche mese fa.

Allora perchè tutto questo terrorismo mediatico? Invitare alla prudenza, all’utilizzo delle mascherine e al distanziamento sociale è un bene, perchè molto probabilmente è grazie a questa prudenza che oggi non si registrano centinaia di morti al giorno, ma fare del terrorismo è assolutamente ingiustificato.
Proprio su questo si basa l’intervento di Vittorio Sgarbi intervistato da Barbara Palombelli nel programma “Stasera Italia”.

Un intervento rabbioso, come solitamente siamo abituati a vedere da Sgarbi, ma non del tutto infondato:
È ora di finirla con il terrorismo dei morti che non ci sono. Non date il numero dei contagiati, date il numero dei morti – Dite la verità. L’Italia non è un modello: è un modello di paura, di terrorismo – Chi parla mai di epatite C: un milione e mezzo di contagiati e muoiono molte più persone è ora di finirla col terrorismo dei morti contagiati“.

Poi sgarbi spiega cosa si celerebbe dietro questo terrorismo mediatico:
C’è un affare internazionale sulle mascherine (30 milioni di mascherine al giorno) e l’attesa di un vaccino, motivo per cui tutto si ferma prima che arrivi. Diciamo la verità sulla speculazione economica che gira intorno a questa faccenda“.

Cosa ne pensi delle parole di sgarbi? Diccelo nei commenti.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *